Da gennaio 2016 norma Euro 4 per moto e scooter: cosa cambia?

Dal 1 gennaio 2016 entra in vigore la nuova normativa su immissioni ed inquinamento acustico. ABS obbligatorio sopra i 125cc

Dal prossimo anno, la nuova norma Euro4 sarà obbligatoria per tutte le moto che dal 1 gennaio usciranno dalla catena di montaggio. Un passo che comporta, come ogni avvicendamento in tal senso, dei cambiamenti che in bene o male andranno ad influenzare l'andamento non solo del mercato, ma anche delle abitudini dei centauri. Con la norma infatti vengono regolati anche gli intervalli di manutenzione sulla base di limiti di durabilità della moto. (altro…)

Blocco del traffico, PM10: più moto in città, ecco la soluzione

I PM10 da tempo ormai sono entrati  tra le priorità da affrontare nei grandi Comuni. La soluzione? Andare in moto!

Ogni anno, con l'arrivo dell'autunno si ripropone il problema delle poveri sottili (PM10) e conseguenti stop al traffico nelle grandi città. (altro…)

Roma: a Novembre arriva lo stop per le moto Euro 1

Dopo l'Ordinanza dello scorso anno, che poneva dei paletti alla circolazione di moto e ciclomotori Euro 1, dal 1 Novembre di quest'anno potrebbe arrivare il fermo definitivo. (altro…)

Moto elettriche. Arrivano gli ecoincentivi

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con un decreto attuativo, informa sui parametri degli ecoincentivi sull'acquisto di veicoli ecologici a due ruote. Ad oggi interessate solo le moto elettriche.

Nel decreto si fa riferimento ai veicoli ecologici, ma di fatto la norma include, ad oggi solo i mezzi elettrici. I motivi sono presto spiegati: non esiste ad oggi l'obbbligo per i costruttori di indicare, tra le specifiche tecniche, le emissioni per il modello di moto prodotta. Ciò avverrà solo a partire dal 2016. Al momento,di fatto, non esistono categorie di veicoli "a scoppio" che rientrino nei parametri degli ecoincentivi, in quanto la norma tiene conto delle quote di emissione. (altro…)

Elezioni Politiche 24-25 Febbraio, i Motociclisti fanno sentire la loro voce

L' appuntamento elettorale del 24-25 Febbraio, è una data quanto mai fondamentale per i cittadini italiani. L'elezione del nuovo governo sarà decisiva per la sorte del nostro Paese. Si attendono cambiamenti concreti. I Motociclisti fanno sentire la loro voce.

Con una lettera aperta, il Coordinamento Italiano Motociclisti, punta a sensibilizzare i politici sulle problematiche che da troppo tempo affliggono la categoria. In 8 punti viene spiegato quali sono queste problematiche che interessano più di 8 milioni di cittadini (gli utenti delle due ruote in Italia). Ognuno di noi ha il diritto di conoscere quale sia la posizione della Politica di fronte al tema delle due ruote nel momento in cui andrà ad esprimere la propria posizione alle prossime elezioni. I temi trattati riguardano assicurazioni, pedaggi autostradali, l'importanza in generale delle due ruote come mezzo anti traffico ed inquinamento, senza tralasciare il tema importantissimo della sicurezza sulle strade. (altro…)

Nuove norme dall’Europa: veicoli meno inquinanti e ABS obbligatorio

Norme in vigore a partire dalla seconda metà del 2014, con Euro 3 in vigore sui ciclomotori. Dal 2016 Abs obbligatorio per i nuovi veicoli sopra i 125cc e norme Euro 4. Dal 2020 arriva l'Euro 5.

Votate a larga maggioranza dal parlamento di Strasburgo, le nuove regole che entreranno in vigore già dal 2014, segnano nuovi scenari nel mondo a due ruote. L'Europa chiede mezzi più sicuri, meno inquinanti, ma... forse più costosi. (altro…)

Roma: divieto per moto EURO 1. Protesta dei motociclisti: “tra auto e moto c’è un abisso!”

Dal 1° Novembre scatta il divieto, per moto e scooter Euro 1, di circolazione all'interno dell'anello ferroviario.  Arrivano le (giuste) proteste.  Una decisione che suscita non poche perplessità, quella degli amministratori capitolini, che vieta la circolazione delle moto Euro 1 a Roma, città che conta un parco circolante di ben 600.000 mezzi a due ruote. L'intento, secondo gli amministratori, sarebbe quello di diminuire l'inquinamento in città, vietando alle  auto e moto rientranti in questa categoria la circolazione su strada.  Lodevole come scopo, ma... sanno bene di cosa parlano? (altro…)