Articoli con il tag Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo: “andate in moto con casco guanti e stivali”

Sono giorni cruciali per Jorge lorenzo, impeganto nel sostenere l'esame per conseguire la patente di guida per la moto

La parte per lui più ostica  è stata la teoria, comunque superata brillantemente, ora lo attende l'esame di guida, una pura formalità. (altro…)

Dainese presenta l’airbag per motociclisti ad attivazione elettronica, ma è solo un prototipo

Si chiama D-air Street e promette comodità, leggerezza ed efficienza: con tempi di reazione dimezzati. L’attivazione sarà elettronica: senza l’ausilio di cavi o sistemi di aggancio alla moto, ma con sensori wireless da installare. Al momento, però, è solo un progetto in fase di completamento. Dainese stima la disponibilità sul mercato entro un anno circa (salvo proroghe). Di seguito tutto quello che dovete sapere su questo sistema airbag, con le foto reali del sistema e della prima presentazione avvenuta a EICMA. (altro…)

Un Lorenzo che non ti aspetti a Eicma 2010

Nel primo pomeriggio di martedì 2 novembre, allo stand Yamaha si è iniziato a vedere un certo movimento, gente di ogni età che confluiva verso l'area "risevata". Si avvertiva la sensazione che qualcosa di "grosso" stesse per accadere. L'arrivo di troupe televisive e fotografi è stata la conferma delle voci che si stavano rincorrendo sulla effettiva presenza di Jorge Lorenzo, neocampione del mondo, al 68° Salone del Ciclo e Motociclo. Scortato dagli uomini Yamaha - che non l'hanno mai lasciato solo un istante - nell'area "interviste", un palchetto su cui era stato installato uno scooter, Jorge si sistema in sella per parlare con i telegiornalisti, gli unici a cui è stato possibile avvicinare il campione spagnolo. (altro…)

MotoGP: il duello per il 3° posto in Giappone sotto accusa per questioni di Sicurezza

Valentino ha giocato sporco?  Non sembra. Forse il vero problema è stato anticipare così tanto l’apertura del MotoMercato

L’epico duello per il terzo posto al MotoGP del Giappone ha sollevato qualche polemica riguardante la condotta di Rossi nei confronti del compagno di squadra Lorenzo. L’accusa parte proprio da quest’ultimo che alla stampa spagnola ha dichiarato: “Valentino non ha giocato pulito, ed io ho anche un po' temuto per la mia integrità fisica”. "Ho tentato di arrivare terzo - ha detto Lorenzo - però sempre in modo pulito, senza fare pazzie o cercare di superarlo con manovre al limite della legalità. Lui ha fatto una buona corsa, girando rapido e frenando forte, però credo che i sorpassi che mi ha fatto non siano stati molto puliti".
"Quando ti appoggi ad un altro pilota e lo spingi via non è illegale perchè non lo hai fatto cadere, però..... Mi sono riunito con gente dello staff della Yamaha e anche loro pensano che Valentino non sia stato corretto e mi hanno garantito che gli faranno un richiamo. Ora credo che nei prossimi duelli non solo io ma anche altri saremo più aggressivi nei confronti di Rossi" (altro…)

Stoner: Togliamo l’erba sintetica dalle piste

Casey infuriato: “La commissione non mi ascolta” La commissione che gestisce la Sicurezza delle piste di MotoGP (e non solo) è composta anche dai piloti professionisti. Dopo la morte di Shoya Tomizawa si è scatenata una fiumana di polemiche sulla sicurezza delle piste. Tra le tante discussioni sterili spicca però l’appello di Casey Stoner, attuale pilota di MotoGP (2010) per la Ducati: “Togliamo l’erba sintetica dalle piste”. Al contrario di altri piloti esperti, il pilota australiano sostiene:
"L'asfalto extra oltre i cordoli dà la sensazione di essere invincibili: e questo causa molte uscite. Se dopo il cordolo ci fossero erba o ghiaia, nessuno andrebbe oltre"
Secondo l'australiano le piste dovrebbero essere progettate pensando innanzitutto alla sicurezza dei motociclisti: "Le piste dovrebbero essere costruite con standard di sicurezza pensati per le moto, non per le auto: la ghiaia, anzichè erba sintetica e asfalto, creerebbe campanelli di allarme nella testa di ognuno di noi". (altro…)

I guanti indossati da Jorge Lorenzo gli salvano le mani al GP d’Australia

Missione compiuta per l’abbigliamento tecnico-protettivo indossato da Jorge Lorenzo durante il Gran Premio d’Australia. Tuta, guanti, stivali, protezioni e D-air racing hanno lavorato insieme per proteggere al meglio il giovane pilota spagnolo che non ha infatti riportato traumi importanti nonostante la rovinosa caduta di cui è stato protagonista nelle fasi iniziali della gara.
Singolare la dinamica del crash: entrando in contatto a oltre 240 km orari con la Ducati di Nicky Hayden, la M1 di Lorenzo ha riportato la rottura del disco del freno anteriore che ha impedito a Jorge di impostare la prima curva. Al momento di inizio della caduta la sua velocità era di 200 km/h, scesa lievemente prima dell’impatto con il terreno che è avvenuto con un’impressionante accelerazione di oltre 10g. (altro…)