Strisce pedonali a led: dall’Olanda l’idea anti distrazione da telefono

Il sistema avvisa il pedone quando rileva un veicolo in transito nei pressi dell'attraversamento. Un modo pratico per avvisare chi cammina "a testa bassa"

E' stato chiamato "+Lightlines" ed è l'idea che in un comune olandese si sta sperimentando per ovviare ai pericoli dei pedoni distratti che camminano con il capo chino sul loro smartphone. Si tratta di una striscia di LED fissata a terra, il cui colore è sincronizzato con quello del semaforo: se non si può passare quindi sarà rossa, altrimenti verde. Vista la sua posizione, si spera possa essere più facilmente percepita dai cosiddetti smartphone walkers. (altro…)

BMW punta a nuovi standard di sicurezza: fari laser sulla K1600 GTL

Dal 6-9 gennaio 2016, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, BMW Motorrad presenta una K1600 concept dotata di fari laser mutuati dalle berline Serie 7 ed I8 Vedere ed essere visti è sempre stato uno degli assiomi centrali di un guida motociclistica sicura, ragion per cui BMW Motorrad da tempo si dedica allo sviluppo e al perfezionamento di gruppi ottici per motocicli con l’introduzione, nel corso degli anni, di fari adattivi per la guida in curva, luci di marcia diurna con illuminazione LED e luci stop dinamiche. E come spesso capita in questi casi, l'idea arriva direttamente dal ramo auto, con l'adozione di una tecnologia introdotta sui modelli berlina  Serie 7 ed I8 (altro…)

Luci a led aftermarket per moto. Negli USA diventano legali

Migliorano la visibilità delle moto di notte e la sicurezza stradale. E’ questo il motivo per cui i motociclisti americani potranno applicare luci a led sulle moto non previste in sede di omologazione.

Lo stato della Virginia (USA) ha approvato il disegno di legge che consente ai motociclisti l’installazione di luci ausiliarie decorative per rendere il veicolo più visibile quando la strada non è illuminata. (altro…)

Philips MotoVision, per vedere e farsi vedere meglio

Si parla spesso di quanto sia fondamentale rendersi il più possibile “visibili” quando si viaggia in motocicletta. Se n’è parlato tanto che l’argomento passa tristemente per scontato e le relative note vengono ormai lette svogliatamente. A riguardo vi sono anche dei falsi miti e luoghi comuni come per esempio l’efficienza degli xeno di giorno. A renderci la vita ancor più difficile ci pensa persino la legge: punendo pesantemente chi mette anche solo una lucetta in più sulla propria moto. No, questo non è il solito articolo sulle strisce catarifrangenti o sulle luci accese anche di giorno e non è nemmeno un messaggio promozionale. Si tratta del risultato della mia esperienza diretta alla guida di una moto dotata di lampade specifiche per l’uso motociclistico. Di seguito vi spiego in dettaglio. (altro…)