Omicidio stradale, approvazione ad un passo, ma quanta fatica?

Dopo l’approvazione dei giorni scorsi in Senato, manca ancora il via libera definitivo della Camera, ma dopo mesi si è in dirittura d'arrivo

Nella proposta da mesi in Parlamento e arrivata finalmente a un passo dalla meta, viene introdotto per la prima volta il reato di omicidio stradale e nautico. La legge, una volta passato l'ultimo scoglio della Camera, disporrà che chiunque guida un veicolo a motore, una imbarcazione, una moto d’acqua in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di droghe e causa la morte di una persona è punito con la reclusione da 8 a 12 anni; che salgono a 18 in caso di omicidio plurimo. (altro…)