Articoli con il tag MAIDS

Incidenti in moto: calano le vittime. Centauri italiani ai vertici in Europa

In 5 anni il numero di vittime su due ruote ha visto una contrazione del 22%. Italiani ai vertici in Europa... nonostante strade trappola. Occhio alle macchie d'olio in città!

Secondo un’indagine statistica ACI-ISTAT, le vittime di incidenti in moto sono in calo. In 5 anni il numero di vittime di incidenti stradali  ha registrato un calo del 22%.  Un dato incoraggiante che pone l’Italia ai vertici tra i paesi europei, facendo un rapporto con il parco moto circolante di ben 8.600.000  di mezzi tra motocicli e ciclomotori. (altro…)

Eicma 2013: la sicurezza prima di tutto

Cosa significa sicurezza su due ruote? A questa domanda cerca di dar risposta l'Area allestita all'interno dei saloni del 71° appuntamento con la kermesse milanese.

Secondo il Maids (Motorcycles Accidents in Depth Study), nel nostro paese migliora la situazione dal punto di vista della sicurezza per i motociclisti. (altro…)

Moto e Guard-rail: ANCMA ringrazia M5S. Pressing sulle infrastrutture

L’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori accoglie con soddisfazione l'iniziativa dall’Onorevole Dell’Orco, e i parlamentari del Movimento 5 Stelle, sulla annosa questione delle "barriere killer"

Da tempo si cerca quella preziosa sponda in Parlamento, al fine di sensibilizzare e cercare di porre un serio rimedio alla cronica situazione delle infrastrutture sulle nostre strade. Molte volte si è cercato di sensibilizzare il Governo sulla questione, ma fino ad ora i risultati sono stati alquanto deludenti. (altro…)

Incidenti in moto. Il 50% per altri veicoli e strade disastrate, ma le vittime calano

Secondo un'indagine statistica ACI-ISTAT, le vittime di incidenti in moto sono in calo. Tra le cause principali, infrastrutture inadeguate e da chi è alla guida di altri veicoli.

In 5 anni il numero di vittime di incidenti stradali riguardanti chi è alla guida di un mezzo a due ruote ha subito una contrazione del 22%.  Un dato incoraggiante che pone l'Italia ai vertici tra i paesi europei, in rapporto al parco circolante di 8.600.000 mezzi tra motocicli e ciclomotori. Italiani virtuosi su due ruote? E' il caso di dire "si". Ciò che lascia l'amaro in bocca è il dato sulle cause dell'incidentalità: per il 50% dei casi la colpa è di chi guida altri veicoli, mentre per il 25% la concausa è rappresentata da infrastrutture inadeguate. (altro…)