Mercato due ruote in calo. Secondo ANCMA servono nuovi (soliti) incentivi

Il mercato delle due ruote continua nella sua corsa al ribasso. Diminuiscono le immatricolazioni anche nel 2011 con forti ribassi che colpiscono indifferentemente dalla cilindrata o tipologia di due ruote.

Secondo le ultime stime, nel primo semestre di quest'anno la riduzione, rispetto allo stesso periodo 2010, si assesta ad un poco confortante -21% (mettendo insieme moto e ciclomotori), che tradotto in termini numerici significa la perdita di ben 190.700 pezzi. Le previsioni non sono delle migliori anche per il futuro, dato il perdurare della crisi. Il presidente dell'ANCMA, l'associazione che raggruppa i costruttori di veicoli a due ruote, Corrado Capelli ha così commentato"Il quadro del mercato italiano delle due ruote si cambia solo con la ripresa della politica degli incentivi, che non e' assolutamente onerosa per lo Stato, anzi. Nel 2010 l'Erario ha accusato infatti un mancato introito in termini di Iva e tasse di immatricolazione stimabile a circa 100 milioni di euro non rinnovando gli incentivi nella misura espressa nel 2009". (altro…)