Valentino Rossi per la fondazione Simoncelli: #thisforSIC58

Nel week-end del Mugello Rossi sarà in pista con un hashtag sulla tuta a sostegno dei progetti della Fondazione Simoncelli

Con l'hashtag #thisfor #thisforSIC58 cucito sul retro della sua  tuta, Valentino Rossi vuole portare un concreto appoggio alla Fondazione dedicata al suo amico Marco Simoncelli. La tuta, indossata da Valentino durante l'intero  week-end del Gp d'Italia al Mugello, sarà messa all'asta a partire dal 18 giugno alle ore 14:00. (altro…)

ABS Bosch. Alessandro Polita tester al Mugello

Il Ducati Riding experience, è stata l'occasione per testare l'ABS su una moto sportiva.

Per molti è ormai un supporto indispensabile sulla propria moto. Dopo gli anni in cui regnava lo scetticismo, dovuto a dimensioni, peso e attivazione in casi di emergenza, ora in molti non riescono a farne a meno. Con l'ABS, ci si sente più sicuri. Qualche dubbio ancora rimane sull'utilizzo su moto sportive di alte prestazioni. Mentre su scooteroni, tourer, e moto di utilizzo più "friendly", l'ABS sembra aver rotto ogni reticenza, sulle sportive ancora regna qualche dubbio da parte dei puristi del cordolo. (altro…)

Incidente in pista. Vale il codice della strada

Una sentenza di quelle che faranno molto discutere. Se si è causa di un incidente in pista vale a tutti gli effetti il codice della strada.

E’ quella di un giudice di pace di Borgo S.Lorenzo, e potrebbe sollevare un polverone per tutti coloro che frequentano gli autodromi nei week-end di prove libere. Un motociclista emiliano 53enne, Moreno Codeluppi di professione istruttore, è stato condannato a pagare 500 mila euro (!!) di danni per avere investito un altro motociclista durante una sessione di corsi di guida tenutasi presso l’autodromo del Mugello, nel 2004. (altro…)

Ex direttore del Mugello condannato a 1 anno e 4 mesi

La sentenza della cassazione non lascia spazio a interpretazioni: mancava la sicurezza minima La decisione cade proprio in un periodo di accese discussioni sui gestori delle gare e della sicurezza degli autodromi. Parliamo della sentenza 812/10 della Corte di Cassazione resa pubblica il 06/09/2010 (qualche giorno fa). Nel verdetto si legge chiaramente la conferma della condanna a un anno e quattro mesi di carcere, da scontare con la condizionale, per l’allora direttore dell’Autodromo del Mugello. (altro…)

La caduta di Valentino? Si tratta di avidità…

L’ipotesi più verosimile e censurabile sulle cause delle “derapate involontarie” che hanno scagliato a terra Rossi, Stoner e altri grandi del mondiale. Il sospetto (certezza) mi balenava in mente ormai da tempo, praticamente anni. L’ipotesi che vado scrivendo si è però rafforzata nel periodo monogomma, da quando cioè tutti i piloti utilizzano la stessa marca di pneumatici. Le cadute in MotoGP, si sa, sono normali. Ogni moto ha i suoi difetti, ogni pilota ha la sua tecnica e i limiti fisici di tenuta di strada e stabilità vengono oltrepassati quasi a ogni curva. La scivolata, come si dice: “ci sta”. Tuttavia ci sono fattori di cui opportunisticamente non si parla mai. Ci ritroviamo tutti (anche io, sì) a saltare sul divano mentre gomma, carbonio, kevlar, metallo, plastica e piloti sfrecciano nelle piste più famose del mondo. Dopo? Tutti a discutere di “gomme dure” e di “staccate”, ma nessuno che pensa all’unico motivo per cui tutto questo carrozzone esiste: fare soldi. Ovvio, no? E anche lecito, chiariamoci subito: è tutto legittimo e regolare… fino a che non si superano certi confini del buon senso e del rispetto per la vita e relativo fattore rischio. (altro…)