Articoli con il tag Pierlucio Tinazzi

In ricordo di un eroe: Memorial “Spadino”, 27 Marzo 2011

Essere motociclisti significa, tra le altre cose, entrare a far parte di una grande famiglia, i cui membri sono legati da un legame così forte da risultare, ai più, incomprensibile. Legame che risulta tangibile semplicemente osservando un incontro tra motociclisti: saluti, lampeggi, pacche sulle spalle. Sembra quasi che si conoscano da una vita ma, probabilmente, non si sono mai incontrati prima di allora. Questo senso di appartenenza, però, raggiunge il culmine quando ci si ritrova per commemorare la morte di un "familiare".

Era il 24 marzo del 1999 quando un camion prese fuoco fermandosi all'interno del tunnel del Monte Bianco. Si sviluppò un incendio che risulto subito fuori controllo. Dopo due interi giorni di lavoro, necessari ai pompieri italiani e francesi per domarlo, le vittime accertate furono 39, ritrovate sia tra le carcasse bruciate dei veicoli sia all'interno dei rifugi posti a lato del tunnel, non in grado di salvare chi aveva cercato scampo in essi. Una delle vittime fu Pierlucio Tinazzi, chiamato "Spadino", per la sua corporatura esile: era un addetto alla sicurezza della Società Italiana del Tunnel del Monte Bianco e il suo mezzo di lavoro era la sua moto, lavoro speciale per un appassionato motociclista come Spadino. Il giorno dell'incendio utilizzò la sua moto per salvare quante più persone possibile. Purtroppo questo gli causò la morte: venne ritrovato, insieme ad un camionista, all'interno di uno dei rifugi antincendio, trasformatosi, a causa del calore e della durata del rogo in un forno mortale. Da allora, ogni anno, i motociclisti di tutta Europa sono chiamati a raccolta dal Coordinamento Motociclisti, e grazie alla collaborazione dei "cugini" della Fédération Française des Motards en Colère, si riuniscono all'ingresso del tunnel del Monte Bianco, per ricordare uno di loro: Spadino! (altro…)

Memorial “Spadino” – 28 Marzo 2010

Il manifesto del memorial:
Al Tunnel del Monte Bianco DOMENICA 28 MARZO 2010 il XI MEMORIAL SPADINO Era il 24 marzo 1999. Un camion prese fuoco, fermandosi all'interno del tunnel del Monte Bianco. L'incendio, alimentato dalle materie combustibili presenti nel veicolo, fu amplificato dall'effetto forno causato dal tunnel e fu presto fuori controllo. Quando, dopo oltre due giorni di lavoro, i pompieri italiani e francesi domarono l'incendio, tra le carcasse bruciate, e all'interno dei rifugi posti a lato del tunnel contarono 39 vittime. Da allora, ogni anno, i motociclisti di tutta Europa si riuniscono all'ingresso del tunnel, per ricordare uno di loro. Pierlucio Tinazzi detto "Spadino" per la sua esile corporatura, era un addetto alla sicurezza della Società Italiana del Tunnel del Monte Bianco. Quando vide l'incendio non ci pensò due volte, e grazie all'agilità della sua moto di servizio, portò fuori da quell'inferno di fuoco, calore e fumo, automobilisti ed autotrasportatori intrappolati. (altro…)