Sicurezza stradale: in Italia metà della segnaletica è fuorilegge e causa incidenti

Secondo uno studio la metà della segnaletica presente sulle strade non sarebbe a norma e la scarsa manutenzione è causa del 60% degli incidenti

A rilevarlo è uno studio dell'ANEIS ( Associazione Nazionale Esperti Infortunistica Stradale), secondo il quale le condizioni dei segnali stradali presenti sulle strade italiane sarebbe insufficiente, oltre ad essere deteriorata e spesso incomprensibile o poco visibile. I dati ISTAT parlano chiaro, la distrazione o l'indecisione risultano tra le cause più ricorrenti di incidente stradale, ma gran parte di questi sinistri è dovuta anche all'inadeguatezza della segnaletica, infatti, quasi la metà dei segnali stradali in Italia non è conforme alle norme e la manutenzione delle strade è del tutto insufficiente. Secondo la giurisprudenza l'Ente proprietario è responsabile, ma l'insidia deve essere "imprevedibile". (altro…)

Sicurezza stradale: in Nuova Zelanda si testa il Safer Ride

Il progetto consiste in una segnaletica che indica ai motociclisti la traiettoria più sicura prima di una curva.

Tra le maggiori insidie per i motociclisti a spasso per strade tortuose, di quelle a cui si va in cerca durante i week-end, è la cattiva valutazione delle traiettorie di una curva. Uscire troppo larghi, o anticipare troppo l'ingresso di una curva, può avere un epilogo drammatico qualora si mettano le ruote sullo sporco, o ci si trovi a dover fare i conti con un veicolo proveniente dal lato opposto.  (altro…)