Articoli con il tag Stampa

BMW “stampa” una S 1000 RR

Forcellone e telaio interamente realizzati con una stampante 3D di ultima generazione 

Nel bel mezzo di un evento dedicato alle tecnologie futuristiche la casa bavarese ha svelato il suo progetto. Un'anticipazione di ciò che ci aspetta in futuro?  (altro…)

Energica EGo: la SBK ecologica, stampata in 3D

La nuova Energica EGo è una realizzazione sportiva completamente ecologica. Realizzata a Modena, è stata costruita grazie ai nuovi processi di stampa in 3D.

Il tema della motorizzazione elettrica è sempre di gran moda. Sempre più spesso, si assiste alla presentazione di nuovi modelli, spinti da propulsioni di questo tipo, sempre più raffinati, prestazionali e man mano concorrenziali rispetto ai cugini con motor endotermico. La Energica EGo, è una vera race replica, spinta di un motore elettrico a magneti permanenti, in grado di erogare 100 Kw di potenza a 4900 giri\min, con una coppia continua di ben 195Nm a 4700 giri\min. (altro…)

La morte del pilota tredicenne. Quando si scrive a sproposito.

Lasciate ai genitori di Peter le loro responsabilità, ma prendetevi le vostre. Ecco che alla fine sono arrivati. Parlo degli articoli su giornali e in rete che parlano della morte di Peter Lenz Ce li aspettavamo. Me li aspettavo. L’avevo anche scritto che se ne sarebbe parlato a gara finita, a giochi fatti, insomma: a carrozzone smontato. Quello che forse non mi aspettavo era la pioggia di ipocrisia che scorre a fiumi nei commenti e tra i commentatori (ma anche giornalisti) sul web. Peter Lenz era un ragazzino di 13 anni, un pilota. Come tutti i piloti aveva iniziato a correre bambino. È morto in un incidente. Durante una gara di contorno dei MotoGP di Indianapolis ha perso il controllo della moto ed è stato travolto da chi lo seguiva.
  • I commenti

Suonano quasi tutti alla stessa maniera: tuonano contro i genitori del giovane motociclista. Li accusano di essere stati degli egoisti a lasciare che Peter inseguisse la sua passione e corresse in moto. Molti di questi commentatori moralizzatori avranno anche dei figli, bene: che tuonino contro se stessi allora. Perché i loro figli in scooter per le città rischiano molto, ma molto di più. (altro…)