Le (grosse) moto per l’estate, secondo SicurMOTO

L’Estate è  fatta per viaggiare, ma anche per sognare: ecco le 3 moto per chi punta più in alto

Basta con queste piccole cilindrate da ingorgo cittadino, per partire d’Estate vogliamo CV come un ippodromo ed il comfort della nostra berlina.

  • Quest’anno vado a Caponord

Se la vostra meta è lontana, ma collegata da buone strade, non abbiamo alternative: ci vuole una moto veloce e la regina della categoria è la Kawasaki Ninja H2 SX SE, derivata dalla H2 Turbo (che in configurazione R ha raggiunto i 400 Km/h), è un vero Jet Executive ed il paragone calza perchè per progettarla, le potenti Industrie Kawasaki hanno scomodato la divisione aerospazio ed equipaggiamenti industriali. La filosofia Rideology della casa si basa su progettazione moderna, dotazione tecnologicamente innovativa e garantisce una guida che esalta il piacere del pilota, ma i numeri dietro queste belle parole fanno paura: 200 CV, 137 Nm e 256 Kg in Odm, cioè ogni CV spinge 1Kg e 300 grammi. Che faccio, lascio?
Per gli amanti della tecnologia la Ninjona SE ha 3 power mode, launch control, controllo di trazione su 3 livelli, ABS intelligente, Cornering Management, gestione attiva del freno motore, sospensioni regolabili, quick shifter, frizione antisaltellamento, fari a led con luci aggiuntive in piega, cruscotto TFT multifunzione a colori, cruise control.
Il prezzo di tanta roba (ed anche di più) è di 22.680 €, che non sono pochi, ma per i poveracci c’è il modello “base da 19.690.

  • Quest’anno vado in Africa

Nessun dubbio, piaccia o non piaccia la moto da imbarcare sulla nave per Dakar è la BMW R1200GS Adventure Rallye: simbolo motociclistico dei viaggi avventurosi (noi QUI abbiamo provato la versione non-adv). Il motore boxer tiene il baricentro basso e le sospensioni Telelever + Paralever garantiscono controllo e comfort su ogni tipo di fondo. Non è certo un caso se è la moto preferita dai viaggiatori di tutto il mondo (oltre che dai motociclisti da bar, ovviamente).
Le prestazioni della GS sono storicamente abbastanza tranquille con 125 cavallucci ben addomesticati, 125 Nm ed un peso di 263 Kg, quindi ogni CV spinge 2,100 Kg. La scheda tecnica delle BMW è sempre molto personalizzabile, di serie troviamo quasi solo paramotore, 2 riding mode e cruscotto multifunzione (il software BMW è tra i più facili ed intuitivi), ma non vogliamo fare i pezzenti ed aprendo il catalogo accessori ecco apparire manopole riscaldabili, sensori di pressione alle ruote, cambio elettroassistito PRO, ABS PRO, luci full led, Dynamic Traction Control, assistenza alla partenza in salita, Cruise control, sospensioni attive Dynamic ESA, avviamento senza chiave, computer di bordo PRO, Emergency Call, mappature motore PRO (3 mappe + off road) e kit passeggero (pure questo è optional?!). Il prezzo di una GS ADV Rallye ben accessoriata arriva a 24.570€, ma l’effetto SWAG è compreso nel prezzo.

  • Quest’anno faccio l’intellettuale

Se le capitali europee sono la vostra passione, la moto migliore per andare a zonzo tra Vienna, Madrid e Varsavia (se vedete il nostro direttore, salutatecelo) è senza dubbio la Moto Guzzi MGX 21, una scultura in movimento che sopratutto all’estero, attirerà l’attenzione degli amanti del Made in Italy. La grossa bagger in carbonio è senz’altro una moto strana, ma delle tre è anche la più elegante ed esclusiva, destinata a diventare tra qualche anno un oggetto di culto. La scheda tecnica non spiega le sensazioni che si provano su una bicilindrica di Mandello del Lario, ma i CV sono 96 ed i Newton-Metro 121. 360 Kg (circa) con il pieno fanno 3,75Kg per oni CV, ma una Guzzi va guidata per essere capita (e noi l’abbiamo fatto QUI).
Nonostante si tratti di una serie speciale già ben dotata con stereo, tre mappature, cruise control, tre livelli di controllo di trazione, display multifunzione con bluetooth, porta USB e predisposizione per il Guzzi Multimedia Platform (ve lo spieghiamo QUI), la lista accessori è comunque ben nutrita, sopratutto di componenti estetici in carbonio. La moto di serie viene 24.090 €  f.c., ma con un biglietto vincente del superenalotto in mano  (e tanta passione guzzista) potremo entrare in concessionaria e portarci via una MGX-21 super full con 28.000 €, più o meno…

La redazione di SicurMOTO.it saluta tutti i suoi lettori, anche noi andiamo in vacanza. Ci rivediamo a Settembre!

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *