EICMA 2018: KTM completa la gamma

“KTM è una riding company, voi avete chiesto, noi vi abbiamo ascoltato”, è questo il filo conduttore con il quale sono state presentate le novità KTM 2019

Le tanto attese KTM 790 ADVENTURE e KTM 790 ADVENTURE R sono il risultato dei feedback dei clienti, unito all’esperienza e alla competenza del marchio austriaco, ma non sono le sole novità

  • KTM 790 ADVENTURE

La KTM 790 ADVENTURE è stata pensata per appassionati viaggiatori pronti a scoprire nuove strade indipendentemente dal tipo di terreno. Spinta dal compatto motore bicilindrico parallelo LC8c, la nuova 790 ADVENTURE è dotata di un pacchetto completo di sistemi di assistenza alla guida, per ottenere il massimo dalla moto, in qualunque situazione. Questi sistemi si gestiscono con facilità dai comandi al manubrio, abbinati ad un display TFT a colori. La nuova ADVENTURE è realizzata con il classico schema tecnico KTM, ovvero un telaio a traliccio molto leggero abbinato a componenti della massima qualità. I cerchi da 21” anteriore e 18” posteriore lavorano con sospensioni WP, pensate per gestire la più ampia varietà situazioni di guida e fondi stradali. Altro punto di svolta il serbatoio da ben 20 litri, capace di garantire un’autonomia media di 450Km!

 

  • KTM 790 ADVENTURE R

Con l’introduzione della nuova 790 ADVENTURE, non ci si poteva che aspettare la sua versione R. KTM punta a  nuovi standard di prestazioni, di attitudini al fuoristrada e sistemi di assistenza alla guida disponibili. Pensata per coloro che vogliono mettersi alla prova affrontando terreni impegnativi è stata sviluppata da alcuni dei migliori piloti KTM. La nuova KTM 790 ADVENTURE R è costruita attorno al compatto bicilindrico LC8c, che sviluppa 95 CV, ha una ciclistica agile e stabile al tempo stesso, con una posizione di guida eretta in grado di mettere il pilota a proprio agio anche nelle condizioni più difficili. Le sospensioni sono WP completamente regolabili e dall’ampia escursione che offrono una grande luce a terra e la capacità di far sembrare liscio qualsiasi fondo.

  • KTM 690 SMC R

La KTM 690 SMC R torna nel 2019 con un monocilindrico capace di creare dipendenza e integrata ora dalla migliore elettronica. A spingere la KTM 690 SMC R troviamo il motore LC4. Il monocilindrico mette sul piatto un valore di 74 CV con 73,5 Nm di coppia. Oltre ai miglioramenti in termini di potenza, coppia e consumi, la 690 ha un serbatoio più capiente per un totale di 13,5. Sono stati introdotti due riding mode (Street e Sport), l’ABS cornering, il controllo di trazione, il controllo del freno motore e il Quickshifter. All’anteriore, una pinza radiale Brembo a 4 pistoncini morde un disco da 320 mm, mentre al posteriore una pinza Brembo a 2 pistoncini, accoppiata a un disco da 240 mm. La KTM 690 SMC R può anche essere depotenziata per essere guidata con patente A2.

  • KTM 690 ENDURO R

La nuova KTM 690 ENDURO R ha il cuore pulsante nel motore LC4 aggiornato, un’unità nata oltre 30 anni fa per i modelli KTM da enduro professionale. Sotto le nuove sovrastrutture e la nuova sella c’è una ciclistica interamente rinnovata. La KTM 690 ENDURO R è dotata di sospensioni sia anteriori che posteriori WP XPLOR completamente. Le ruote montano i cerchi da 21” e 18”, a differenza della sorella 690 R che monta 17” e 17”. La nuova KTM 690 ENDURO R è equipaggiata con un pacchetto elettronico di altissima qualità che include due diversi riding mode, Street e Offroad. Dove l’asfalto incontra i sentieri, la KTM 690 ENDURO R è perfettamente a suo agio. Una vera fuoristrada da lunghe distanze dedicata ai motociclisti che non vogliono mettere la moto sul carrello per trovare nuovi percorsi da esplorare.

  • KTM SX-E 5

L’inedita KTM SX-E 5 è uno dei modelli più innovativi della gamma KTM. La nuova KTM è  facile da guidare anche per i principianti. Incorpora i vantaggi tipici dell’elettrico zero emissioni, minimo rumore e manutenzione ridotta che la rendono una scelta ideale per i più giovani che vogliono fare il primo passo nel mondo del fuoristrada. Il propulsore della nuova KTM SX-E 5 è un motore che genera una potenza di picco di 5 kW. L’elettronica di controllo è totalmente integrata all’interno del motore e garantisce una erogazione della potenza corposa, ma facile da gestire. Uno strumento multifunzione collocato tra il cannotto di sterzo e la sella consente a chi guida di selezionare diversi riding mode. Per la massima sicurezza, un sensore di ribaltamento interrompe l’erogazione di corrente e la potenza in caso di caduta mentre un classico braccialetto-connettore da polso taglia la corrente quando il pilota si separa dalla moto.

  • Le KTM non finiscono qui

Le novità presentate a EICMA 2018 dalla casa di Mattighofen sono queste sopra illustrate; ma non c’è da dimenticare che a INTERMOT 2018 sono state presentate anche la nuova KTM 1290 SUPERDUKE  R, la 1290 SUPER DUKE GT (la gran turismo più radicale sul pianeta), due mostri della strada, sogno di molti motociclisti.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *