I migliori guanti da moto e scooter per l’inverno 2019 – 2020

10 guanti da moto e scooter invernali a confronto con pro, contro e consigli su come scegliere i migliori guanti per l’inverno 2019 – 2020

21 gennaio 2020 - 14:30

Indossare guanti da moto invernali è fondamentale per utilizzare moto o scooter anche in inverno. Ma cosa bisogna sapere per scegliere i migliori guanti da moto per l’inverno 2019 – 2020? Abbiamo individuato le novità tra i guanti da moto e scooter per l’inverno per guidarvi nella scelta del prodotto più adatto. Ecco Pro, contro e consigli nella scelta dei guanti da moto per l’inverno e delle protezioni e materiali più utili anche per i guanti invernali da scooter.

GUANTI DA MOTO INVERNALI, LE CARATTERISTICHE FONDAMENTALI

Quando siamo in negozio e indossiamo per la prima volta dei guanti da moto invernali, dobbiamo considerare diversi fattori per la scelta: l’imbottitura, i materiali utilizzati, la presenza di protezioni e l’impermeabilità. L’imbottitura deve garantire mani calde e la giusta sensibilità a dita e palmo della mano; per questo, durante la costruzione dei guanti invernali vengono utilizzati tessuti ad alto contenuto tecnologico con metodi di saldatura e di cucitura particolari. Le imbottiture vengono solitamente fatte con lana o tessuti tecnici molto leggeri, fattori che rendono i guanti invernali da moto e scooter più confortevoli. Il materiale utilizzato e la presenza di protezioni sono importanti criteri di scelta. I tessuti tecnici, come il GoreTex, garantiscono isolamento termico ma non sono altrettanto resistenti all’abrasione come la pelle. Proprio riguardo alla pelle si tende a preferire pelle ovina o bovina alla pelle di canguro, perché trattiene meno il calore. Guanti invernali con un buon livello di protezione hanno inserti in materiale plastico o metallico su nocche, falangi e polso. Gli inserti troppo voluminosi possono risultare scomodi, mentre la loro totale assenza è da evitare. L’impermeabilità dei guanti da moto e scooter invernali si ottiene  grazie a membrane estremamente leggere saldate nel tessuto esterno; questa lavorazione, a differenza della classica cucitura, scongiura possibili errori di fabbricazione. Vediamo ora i 10 migliori guanti invernali da moto e scooter con pro e contro.

GUANTI DA MOTO INVERNALI DAINESE FREELAND GORE-TEX

I guanti da moto invernali Freeland Gore-Tex di Dainese (119,95 Euro) sono caratterizzati da un look molto semplice, senza protezioni a vista. I guanti sono dotati di membrana Gore-Tex traspirante, imbottitura interna termica Dexfil e inserti sulle nocche in Techno. I polpastrelli smart touch permettono di utilizzare lo smartphone indossando i guanti, mentre il visor wiper sul pollice sinistro permette di pulire la visiera casco con un rapido gesto in caso di pioggia.

Pro
– aspetto semplice
– assenza di cuciture in zone “pericolose” ad abrasione
– visor wiper

Contro
– protezioni in materiale plastico
– inserti in pelle assenti
– poche possibilità di regolazione

GUANTI DA MOTO INVERNALI ALPINESTRARS PATRON GORE-TEX

I guanti moto invernali di Alpinestars (199,95 Euro) sono estremamente flessibili, grazie agli inserti elasticizzati presenti sulle dita e sul dorso della mano. L’uso di Gore-Tex, per garantire resistenza alle basse temperature, e di Gore-Grip, per assicurare la giusta presa, rendono questi guanti molto adatti al clima invernale. La sicurezza è garantita da inserti in PU visibili sulle nocche e sulle falangi.

Pro
– guanti in pelle
– design simile alla linea sportiva
– inserti elasticizzati sulle zone più stressate

Contro
– assenza protezione polso e pollice
– protezioni su falangi e nocche dall’aspetto “economico”

GUANTI DA MOTO INVERNALI SPIDI H2OUT GLOBETRACKER

I guanti moto invernali Spidi (149,90 Euro) sono dotati di membrana H2out, in grado di proteggere da vento e pioggia e di essere traspirante, mantenendo uno spessore e un peso piuttosto ridotto. L’imbottitura interna è in ovatta. La presenza di laccetti sul palmo e alla base dei guanti garantiscono la massima vestibilità, mentre imbottiture sul lato esterno e sul dorso proteggono la mano dalle cadute.

Pro
– unici guanti con protezioni su palmo
– laccetto alla base dei guanti, per aderire al meglio al polso
– molto leggero (300 grammi totali)

Contro
– laccetto sul dorso molto esposto
– assenza protezioni su dita
– assenza visor wiper

GUANTI DA MOTO INVERNALI CAPIT WARMME

Per chi soffre particolarmente il freddo, Capit ha creato dei guanti moto invernali sfruttando il know-how nel settore delle termocoperte. Questo prodotto 100% Made in Italy è dotato di piastre riscaldanti e flessibili in punti strategici dei guanti; il loro funzionamento è garantito da batterie al litio che durano fino a 7 ore e l’intensità del calore è regolabile con un tasto presente sul dorso. Non mancano le protezioni sulle nocche e sul palmo. Nel prezzo (239,90 Euro) sono comprese batterie e caricabatterie.

Pro
– durata batterie
– possibilità di regolare la temperatura
– qualità percepita

Contro
– pochi inserti elasticizzati
– prezzo
– assenza inserti per touch screen

GUANTI DA MOTO INVERNALI HELD POLAR II

Dalla Germania, Held propone per il nostro mercato dei guanti moto invernali dal prezzo accattivante (79,95 euro), unendo le capacità termiche dei moderni tessuti tecnici con l’elasticità della pelle bovina, presente su palmo e dorso. All’interno della trama è presente la membrana Hipora. Le protezioni sono in materiale espanso, su dita e nocche. La presenza di inserti rifrangenti 3M garantisce la massima visibilità anche con poca luce.

Pro
– prezzo
– inserti rifrangenti
– visor wiper su indice

Contro
– esteticamente poco attraente
– protezioni dall’aspetto economico

GUANTI DA SCOOTER INVERNALI OJ SOLID

I guanti scooter invernali OJ SOLID (99,91 Euro) dal look quasi motociclistico sono ben imbottiti e dotati di molti sistemi di regolazione, come il velcro sul dorso e sul polso. Per proteggere le mani da cadute sono presenti inserti in PU sulle nocche e sul palmo della mano, mentre la membrana Hipora rende i guanti impermeabili. Su pollice e indice sono presenti inserti in materiale smart touch.

Pro
– svariati sistemi di regolazione
– protezioni paragonabili a guanti sportivi
– utilizzo di pelle ovina su tutta la superficie esterna

Contro
– molte cuciture a vista
– imbottitura generosa
– prezzo sopra la media

GUANTI DA SCOOTER INVERNALI HEVIK GRIMSEL

Per chi usa lo scooter principalmente in città e per brevi tratti, i guanti invernali Hevik Grimsel (29 Euro) sono in grado di mantenere le mani calde e sufficientemente protette. La calzata è regolabile tramite velcro e le poche cuciture minimizzano la dispersione di calore. Sebbene non ci siano protezioni o inserti in materiale rigido, i guanti invernali Hevik Grimsel sono omologati livello 1.

Pro
– prezzo
– pochissime cuciture

Contro
– assenza protezioni o inserti rinforzati
– aspetto povero
– assenza visor wiper e inserti per touch screen

GUANTI DA SCOOTER INVERNALI  TUCANO URBANO KRONOS

I guanti da scooter invernali Tucano Urbano Kronos (59,90 euro)  hanno inseriti nel polso e una finestra in materiale plastico per tenere lo smartwatch (occhio a non distrarvi durante la guida però). Il materiale utilizzato per la costruzione è Hydroscud esterno, mentre all’interno è presente l’imbottitura Thermoline. Le protezioni sono presenti su nocche e sul palmo.

Pro
– rapporto qualità prezzo
– adatto ad un uso quotidiano
– inserti in silicone su palmo per aumentare la presa

Contro
– poche protezioni
– solo velcro per regolare la chiusura dei guanti
– assenza di inserti in pelle

GUANTI DA SCOOTER INVERNALI CLOVER COMMANDER-3 WP

I guanti da scooter invernali Clover (69,99 Euro) sono ideati per chi vuole dei guanti con protezioni, abbastanza imbottiti ma molto caldi. L’uso abbondante di membrane tecniche e di pelle ovina garantisce isolamento termico, mentre le protezioni su nocche e palmo e profilo della mano garantiscono protezione contro abrasioni e cadute. La membrana impermeabile Aquazone è presente su tutta la superficie dei guanti, mentre non mancano gli inserti smart touch su pollice e indice.

Pro
– look elegante e discreto
– disposizione del velcro e degli inserti elasticizzati
– protezione globale di buon livello

Contro
– assenza visor wiper
– manca inserto su palmo della mano
– protezioni su nocche in materiale viscoso-elastico

GUANTI DA SCOOTER INVERNALI KLAN EXCESS PRO 3.0

Per chi soffre molto il freddo ma non riesce a rinunciare alla comodità dello scooter, Klan ha creato dei guanti invernali riscaldati, (179,95 Euro) azionabili sia con batteria al litio da inserire nei polsi, oppure collegandoli all’alimentazione dello scooter. Il materiale utilizzato per la costruzione è poliestere con inserti in pelle ed ecopelle. Le protezioni su nocche e palmo sono in EVA, mentre la vestibilità è regolabile tramite velcro su polso. Nel prezzo non sono comprese le batterie e il caricabatterie.

Pro
– prezzo interessante
– buona regolazione sul polso
– protezioni sul palmo della mano
– possibilità di collegarli alla batteria dello scooter

Contro
– protezioni sul dorso della mano dall’aspetto economico
– nel prezzo non sono compresi batterie e caricabatterie
– assenza inserti touch screen e visor wiper.

2 commenti

claudio1crivellat_14606809
23:42, 7 febbraio 2020

Salve,
cortesemente avrei una domanda:
riguardo al guanto SPIDI H2OUT GLOBETRACKER, da alcune foto del palmo viste su google, noto che la protezione palmo che intendete è forse lo slider “a quadretti”?, ma lo Spidi non è l unico ad avere la protezione palmo. Alpinestar infatti ha sia lo slide plastico (sul taglio della mano verso il mignolo), sia la protezione scafoide (osso del polso verso il pollice) morbida e con superfice non in pelle x aumentare lo scivolamento a contatto con l’asfalto.
Per questo motivo, il 2o guanto mi sembrerebbe migliore, a meno di aver frainteso la Vs descrizione. Più che a comprendere la descrizione, potreste per favore chiarirmi il concetto di protezione polso?

A mio parere poi un buon guanto dovrebbe avere lo slider anche alla fine di ulna e radio, Voi cosa ne pensate?

Grazie in anticipo per la considerazione
Claudio

    Redazione
    9:04, 14 febbraio 2020

    Salve,
    è chiaro che maggiori sono le protezioni minore la possibilità di riportare conseguenze di una caduta. IL consiglio è sempre quello di provare i guanti anche azionando i comandi della moto da fermo, per capire se per l’uso cui saranno destinati assicurano anche la giusta sensibilità/comfort/mobilità.

    Riguardo alla protezione polso, si intende la fascia rigida o semirigida che dal dorso si estende verso l’avambraccio.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andare in moto d’inverno: come vestirsi

Manutenzione Bici: come farla prima dell’inverno

proteggere la moto dall'inverno

Come proteggere la moto dall’inverno: i consigli di SicurMOTO.it