Articoli nella categoria Eventi e Manifestazioni

Torna “Due ruote in Vaticano”. Si rinnova l’appuntamento con la sicurezza stradale

Anche per quest'anno si rinnova l'impegno dell' Associazione delle Forze di Polizia (AMFOP) per il consueto "Due Ruote in Vaticano". Una manifestazione che mira ad una maggiore sensibilizzazione verso la sicurezza stradale.   IL 10 Giugno tutti in via della Conciliazione a Roma, dove per l'8° anno consecutivo, l'associazione Forze di Polizia in collaborazione con l'Associazione Italiana Sindromi Atassiche, danno appuntamento a tutti i centauri capitolini e non. Lo start all'evento sarà alle 8.00  di Domenica, in via della Conciliazione, dove saranno espletate le pratiche per le iscrizioni. Di seguito riportiamo il programma dell'evento. Ricordiamo che la partecipazione sarà gratuita per i soci AMFOP, e parte del ricavato sarà devoluto alla Associazione che si occupa delle sindromi Atassiche. (altro…)

Campagne contro i guard rail assassini: una “Bimba” dal Fiocco rosso

Uno dei maggiori elementi di lotta e protesta dei motociclisti nei confronti delle pubbliche amministrazioni,  è l'annosa questione dei guard-rail assassini che ogni anno mietono vittime sulle nostre strade.

  Noi di Sicurmoto abbiamo fin dagli inizi sposato questo tipo di problema, cercando di sensibilizzare non solo i semplici appassionati ad una maggiore prudenza nei loro tragitti in moto, ma anche coloro i quali dovrebbero (il condizionale è quantomeno d'obbligo) cercare di venire incontro agli utenti nel risolvere e mettere in sicurezza quelle che sono definite delle vere e proprie moderne ghigliottine. (altro…)

Nuove proposte per la sicurezza in moto. Al Bike Expo le novità di RicercAMI

Al prossimo Bike Expo, l'appuntamento invernale per gli amanti delle due ruote, l’Associazione Motociclisti Incolumi presenterà RicercAMI.

E' questo il nome con cui l'AMI ha deciso di presentare le ricerche e migliori soluzioni in fatto di sicurezza stradale per i motociclisti, allestendo un apposito spazio al prossimo salone che si terrà a Veronafiere dal 20 al 22 gennaio 2012. (altro…)

Motociclisti e sicurezza stradale. Sabato 26 novembre 2011 per le vie di Roma sfilano i centauri

Organizzata dall'impegno del forum "Silver Wing Community"  è volta alla sensibilizzazione delle istituzioni sulla problema sicurezza per gli utenti delle due ruote nella capitale e non solo.

La manisfestazione, che vede coinvolte tutte le ctategorie di utenti a due ruote, sia motociclisti che scooteristi, vuole cercare di porre all'attenzioni degli amministratori i problemi che ogni giorno gli utenti della città capitolina si trovono ad affrontare. (altro…)

Vallelunga Training Day per motociclisti

Grande novità per i motociclisti: nascono i training day, giornate di approfondimento e allenamento in pista con gli istruttori di ACI Vallelunga.

Un anno ricco di novità per le prove libere moto sta per chiudersi a Vallelunga, a partire dai turni per neofiti, le mezze giornate, i turni da 30 minuti, la nuova formula assicurativa. L’ultima new entry ideata per i neofiti o gli amatori interessati è il VALLELUNGA TRAINING DAY. Il Vallelunga Training Day consiste in una giornata di approfondimento e allenamento in autodromo, con il supporto degli Istruttori Federali Enrico Fugardi e Letizia Marchetti. Il programma prevede 3 sessioni di prove libere in pista, i briefing previsti durante tutta la giornata ed anche una sessione di esercizi di guida sicura e tecnica di guida. Il tutto ad un costo promozionale di 150 Euro. (altro…)

Perde la vita per il mancato uso del casco… mentre se ne contestava l’obbligo!

Un fatto paradossale, che ha tanto il sapore di un monito nei confronti di chi ancora si ostina a considerare il casco non come un alleato prezioso per i motociclisti, ma come oggetto fastidioso e superfluo.

Nel corso di una manifestazione, a cui erano presenti circa 500 motociclisti, volta a contestare la norma che rende obbligatorio l'uso del casco, un motociclista di New York ha perso la vita in un incidente proprio per il mancato utilizzo.   (altro…)

Tavola Rotonda sulla sicurezza stradale al 25° Biker Fest International

Proprio oggi al Parco del Rivellino – Osoppo (UD) ha inizio un appuntamento imperdibile del mondo custom come il 25° Biker Fest International.

Come tutti gli anni sono previsti motociclisti da tutta Europa e non solo ma ciò che interessa particolarmente la redazione di SicurMoto.it è sicuramente la tavola rotonda sulla sicurezza stradale che si terrà venerdì 17 giugno alle ore 16.
  • Con infrastrutture più sicurezza e meno disabilità

Ecco il titolo della Tavola Rotonda organizzata in occasione di questo Biker Fest, l'ennesima iniziativa da parte dell'Associazione CustomBiker con un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale. In questi anni l'Associazione ha avuto modo di organizzare parecchie iniziative inerenti al tema della sicurezza stradale e della disabilità, questa sembra voler essere la ciliegina sulla torta. Una torta farcita di interessanti ed importantissimi temi che verranno affrontati grazie alla presenza di numerosi esperti in materia che l'associazione ha avuto modo di contattare in questi anni. L'obbiettivo è quello di creare un confronto costruttivo per ottenere una maggiore consapevolezza per la progettazione e per l'utilizzo della nostre strade. (altro…)

Autoriduzione del pedaggio: solidarietà dalla Francia, l’FMI tace

Il Coordinamento Motociclisti, l'associazione nata nel 1991 che si batte per i diritti dei motociclisti presieduta da Riccardo Forte,  da appuntamento a tutti gli utenti delle due ruote il 15 Maggio, per la 2a giornata Nazionale dell'autoriduzione del pedaggio autostradale.

Gli argomenti che spingono all'organizzazione di questa protesta pacifica sono semplici: i veicoli dovrebbero pagare in proporzione al loro impatto sulle infrastrutture. Considerando che moto e  scooters incidono poco e nulla sulle condizioni e usura dell'asfalto, non dispongono di aree di parcheggio e sosta dedicate, e contribuiscono alla riduzione del traffico e dell'inquinamento, dovrebbe essere la norma che fossero agevolati nel pagamento dei pedaggi. In virtù di questo, il Coordinamento Motociclisti, tra le sue tante iniziative, ha intrapreso la lotta per far si che il principio venga recepito da chi di dovere e si faccia qualcosa per una situazione che penalizza oltremodo chi utilizza il mezzo a due ruote. Tuttavia la solidarietà arriva solo dall'estero, mentre l'FMI (Federazione Motociclistica Italiana) snobba l'iniziativa. (altro…)

Auguri “Nonna” Moto Guzzi, 90 anni di innovazione e sicurezza!

Auguri "Nonna" Moto Guzzi, ora hai 90 anni. Vogliamo raccontarvi questa storia, fatta di uomini e della loro passione capace di anticipare i tempi. Numerose furono le innovazioni che portarono a delle vere e proprie rivoluzioni in quanto a sicurezza.

Perchè le Moto Guzzi hanno un'anima. Queste righe vogliono essere un omaggio alla storica casa mandellese, estremamente rammaricati di non essere riusciti a pubblicare l'articolo il 15 marzo, giorno del 90° complenno della storica casa di Mandello. (altro…)

In ricordo di un eroe: Memorial “Spadino”, 27 Marzo 2011

Essere motociclisti significa, tra le altre cose, entrare a far parte di una grande famiglia, i cui membri sono legati da un legame così forte da risultare, ai più, incomprensibile. Legame che risulta tangibile semplicemente osservando un incontro tra motociclisti: saluti, lampeggi, pacche sulle spalle. Sembra quasi che si conoscano da una vita ma, probabilmente, non si sono mai incontrati prima di allora. Questo senso di appartenenza, però, raggiunge il culmine quando ci si ritrova per commemorare la morte di un "familiare".

Era il 24 marzo del 1999 quando un camion prese fuoco fermandosi all'interno del tunnel del Monte Bianco. Si sviluppò un incendio che risulto subito fuori controllo. Dopo due interi giorni di lavoro, necessari ai pompieri italiani e francesi per domarlo, le vittime accertate furono 39, ritrovate sia tra le carcasse bruciate dei veicoli sia all'interno dei rifugi posti a lato del tunnel, non in grado di salvare chi aveva cercato scampo in essi. Una delle vittime fu Pierlucio Tinazzi, chiamato "Spadino", per la sua corporatura esile: era un addetto alla sicurezza della Società Italiana del Tunnel del Monte Bianco e il suo mezzo di lavoro era la sua moto, lavoro speciale per un appassionato motociclista come Spadino. Il giorno dell'incendio utilizzò la sua moto per salvare quante più persone possibile. Purtroppo questo gli causò la morte: venne ritrovato, insieme ad un camionista, all'interno di uno dei rifugi antincendio, trasformatosi, a causa del calore e della durata del rogo in un forno mortale. Da allora, ogni anno, i motociclisti di tutta Europa sono chiamati a raccolta dal Coordinamento Motociclisti, e grazie alla collaborazione dei "cugini" della Fédération Française des Motards en Colère, si riuniscono all'ingresso del tunnel del Monte Bianco, per ricordare uno di loro: Spadino! (altro…)