6 commenti

Lo spot dell’Ancma, buono, ma (secondo me) migliorabile | Paoblog
0:00, 4 agosto 2014

[…] modo da evitare che il leggere le pagine di cronaca equivalga a leggere un bollettino di guerra e se vuoi correre, c’è la pista… rischi meno e ti diverti di più […]

gianluca
0:00, 28 luglio 2012

ciao volevo sapere se con una moto rottamata ma funzionante ma senza libretto, targa e targhetta del numero di telaio posso andare in pista, con trasporto in pista su carrellino, preciso la moto mi e stata regalata da un amico rottamaio ed eventuali rischi che andre in corso, grazie a tutti della cortesia

giuseppe
0:00, 18 luglio 2011

sono tutte giuste e di buon senso le parole da me lette in questo articolo di girare in moto in pista , pero’ vorrei capire quando un pilota è messo a conoscenza delle regole di comportamento in pista dopo un briefing ed è responsabile delle sue azioni in circuito , se dovesse sbagliare e non comportarsi alle regole causando incidenti anche pericolsi alla persona e cose , che cosa succede esattamente al pilota in causa ?
e dopo tale situazione chi paga i danni fisici e materiali .

walter
0:00, 30 giugno 2011

ciao volevo sapere se con una moto senza documenti si poteva accedere ai circuiti tipo quello di francia corta?

ps. perché volevo iniziare ma mi anno detto che chiedono i documenti e l’assicurazione.

Il Chattering: quelle strane vibrazioni che fanno paura | SicurMOTO.it
0:00, 11 febbraio 2011

[…] Girare in pista in moto: tra regolamenti e buon senso Le prove libere in circuito sono l'occasione per molti appassionati per girare in pista e divertirsi. Questo però implica regole e comportamenti da seguire. Quali? Trascorrere qualche giornata in un autodromo è senza dubbio il modo più sicuro e divertente per dare libero sfogo alla nostra voglia di velocità e di guida della nostra moto, in tutta sicurezza. Per far si però,… […]