7 commenti

Cristian
0:00, 30 giugno 2015

L’abs è una cosa pericolosissima …La prima volta che lo provai andai diritto e mi trovai bloccato al centro dell’incrocio..e non sono un pivello ..allunga tantissimo i tempi di frenata.. .L’unica abs serio è il race abs bmw che aiuta davvero il pilota

Franco
0:00, 14 aprile 2014

vedo in giro un sacco di gente che guida in jeans e scarpe da tennis…tanto ha l’ABS.
Questo per dire che IL PRIMO ABS è quello tra le orecchie.
Abbigliamento adeguato, moto in ordine e prudenza sono i primi aspetti.
personalmente 2 anni fa un tizio è uscito da uno stop mentre ero in accelerazione e l’ABS non mi ha salvato dallo scontro.
in conclusione lo ritengo utile, ma non indispensabile. ho ordinato una yamaha z1 fazer senza abs perchè non se ne trovano più con, ma non per questo mi sentirò meno sicuro, anzi, sarà un incentivo a stare ancora più attento.

ivan
0:00, 26 marzo 2014

sono da poco in possesso di una honda nc750x con doppio abs e devo dire che nonostante i primi dubbi su questo sistema poi allenandomi su strade non trafficate a frenare mi sono reso conto delle potenzialita e ringrazio

emiliano
0:00, 1 maggio 2012

dopo il video mi sono convinto ordino la f 800 r con abs saluto e ringrazio

Luca
0:00, 13 settembre 2010

Ciao a tutti! Ho scoperto questo stupendo blog soltanto oggi e devo dire che è qualcosa di estremamente utile. Non solo per i motociclisti stessi, ma anche per tutti quegli automobilisti che non hanno una percezione realistica delle moto che incontrano lungo le strade…

Purtroppo non comprendo il tedesco e questo mi spinge e fare una domanda forse banale. La mia curiosità riguarda il comportamento della moto dotata di ABS in caso di frenata in curva. Quando la moto è inclinata, lo sappiamo bene, bisogna fare molta attenzione a non premere con troppa energia la leva del freno, altrimenti si finisce per terra. Che cosa succede in caso di frenata in piega quando la moto è dotato di sistema antibloccaggio? Lo spazio di frenata diminuisce di molto? La moto mantiene la stabilità o rimane il rischio che la ruota anteriore perda aderenza?

Un saluto!

    bruce0wayne
    0:00, 13 settembre 2010

    Luca,
    Ti ringraziamo per i complimenti. Il nostro intento è quello di raggiungere più persone possibili (anche automobilisti) per migliorare la sicurezza di tutti.

    In caso di frenata in curva con il sistema anti bloccaggio ABS la motocicletta reagisce con una frenata decisa, al limite della sbandata.
    Ovviamente parliamo di freno posteriore. In questi casi il limite stabilito dall’ABS è di poco superiore al bloccaggio. In caso di terreno sdrucciolevole la moto potrebbe sbandare leggermente come se si scalasse di colpo una marcia.

    La reazione -nel peggiore dei casi- sarebbe quindi di una leggera sbandata. Al contrario, senza ABS è il pilota che deve saper dosare la forza sul freno. Sull’asfalto caldo e pulito un pilota esperto guida con la stessa abilità sia con, sia senza ABS. La vera differenza si nota sul bagnato o in presenza di detriti: la scivolata si trasforma in una scomposizione controllabile.
    Attenzione a non esagerare, perché l’efficienza “eccessiva” della frenata in curva può stringere esageratamente l’angolo di piega.

    Lo spazio di frenata diminuisce di alcuni metri (a seconda della velocità e delle condizioni della strada).
    Da motociclista ti posso dire che non diminuisce di molto. Durante un possibile incidente però ci si ferma in tempo per non bucare da parte a parte un ostacolo. In quest’ottica anche un solo metro guadagnato è vitale (in tutti i sensi).

    La ruota anteriore arriva a una relativa perdita di stabilità solo in piega esagerata o in prossimità della fermata. Quando la velocità si riduce istantaneamente, infatti, la moto diventa “pesante” da tenere e i sensori non sempre riescono a capire se ci sarà altro movimento in avanti, per cui si verificano dei piccoli scatti nella frenata. Il rischio dell'”abusare” dell’ABS è che si cada una volta fermi.

    Ricordiamo comunque che una moto dotata di ABS guidata senza “inchiodare selvaggiamente” reagisce esattamente come una motocicletta qualsiasi, perché l’ABS non entra in funzione.

    La vera superiorità di queste motociclette si verifica nel momento del bisogno. Basta evitare una scivolata in un parcheggio per ripagarsi il costo di questo accessorio.

luca
0:00, 8 settembre 2010

Faccio riferimento sull’articolo dell ‘ABS.
Mi chiamo Luca e sono un tecnico collaudatore HONDA.
Il video mostra chiaramente quali sono i vantaggi di avere una moto con il sistema ABS.Concordo perfettamente con gli esperti ADAC nell’usare questo sistema sia sugli scooter e sia sulle moto sportive.
Ovviamente esercitarsi con le frenate è importante soprattutto se si viene da una moto non dotata di questo sistema.Molto utile poi per i meno esperti che tendenzialmente tendono ad “aggredire”molto la leva del freno prendendo bloccaggi rischiosi soprattutto sul bagnato e sulle pavimentazioni cittadine.E’ un dato di fatto (anche dai test nostri fatti in pista)che il sistema ABS sulle moto riduce sensibilmente lo spazio di arresto evitando brutte collisioni,quindi se potete acquistatelo.
Grazie all’ ADAC per l’articolo è sempre cosa buona essere informati su questioni così importanti.
LUCA