Noleggio scooter Napoli

Scooter elettrici con l’Ecobonus 2022: prenotazioni dal 13 gennaio

Acquistare scooter elettrici con l'Ecobonus 2022: procedura e costi per usufruire degli incentivi messi a disposizione con la Legge di Bilancio dello scorso anno

12 gennaio 2022 - 10:00

Come acquistare scooter elettrici o ibridi con l’Ecobonus 2022? A differenza delle auto, che per il momento non usufruiscono di nuovi incentivi, moto e scooter ecologici beneficiano ancora dei contributi statali perché la Legge di Bilancio di un anno fa (c’era ancora il governo Conte II) ha stanziato fondi non solo per il 2021 ma anche per il 2022 e per gli anni a venire fino al 2026, aumentando gradualmente gli importi. In particolare le risorse per gli incentivi moto e scooter ammontano a 20 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2023 e a 30 milioni di euro per gli anni dal 2024 al 2026 (30 milioni per ogni anno).

Aggiornamento del 12 gennaio 2022 con l’annuncio della riapertura, per i concessionari, della piattaforma ministeriale che permette di prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di scooter e motocicli.

QUALI SCOOTER ELETTRICI USUFRUISCONO DEGLI INCENTIVI 2022?

Si possono comprare (anche in leasing), approfittando degli sconti dell’Ecobonus 2022, scooter elettrici e ibridi senza alcuna limitazione di potenza o di velocità. L’unica discriminante è che le moto devono essere nuove di fabbrica e, ribadiamolo, avere un motore ad alimentazione elettrica o ibrida. Nello specifico le categorie di veicoli che rientrano nel beneficio sono L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e, così come li classifica l’articolo 47 del Codice della Strada. Nella classificazione rientrano veicoli a 2 ruote, a 3 ruote simmetriche o asimmetriche e i quadricicli leggeri e pesanti.

INCENTIVI SCOOTER ELETTRICI 2021 CON O SENZA ROTTAMAZIONE

Adesso vediamo nel dettaglio gli incentivi 2022 per gli scooter elettrici e ibridi, e per tutti gli altri veicoli a zero o a basso impatto ambientale che appartengono alla categoria L. I contributi sono prenotabili sulla piattaforma web del MISE a partire dalle ore 10:00 di giovedì 13 gennaio 2022:

sconto del 40% sul prezzo d’acquisto, fino a massimo di 4.880 euro IVA inclusa, con rottamazione di un veicolo della categoria L omologato alle classi Euro 0, 1, 2 o 3 (oppure oggetto di ritargatura nel 2012), intestato da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o a uno dei suoi familiari conviventi;

sconto del 30% sul prezzo d’acquisto fino a massimo di 3.660 euro, IVA inclusa, senza rottamazione.

Gli incentivi sono applicati ai veicoli acquistati e successivamente immatricolati in Italia dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022.

Specifichiamo che per veicoli “oggetto di ritargatura” si fa riferimento a quelli di categoria L per i quali è stato sostituito il vecchio contrassegno di identificazione (targhino con 5 caratteri) e il certificato di idoneità tecnica con la targa a sei caratteri e il certificato di circolazione.

COME ACQUISTARE SCOOTER ELETTRICI CON L’ECOBONUS 2022

I soggetti che acquistano scooter elettrici o ibridi con l’Ecobonus 2022 non devono seguire nessuna procedura particolare, visto che lo sconto viene applicato direttamente dai rivenditori sul prezzo di listino. Gli acquirenti, in caso di acquisto con rottamazione, hanno soltanto l’obbligo di indicare (e consegnare) il veicolo da rottamare. I rivenditori, previa registrazione nell’Area Rivenditori della piattaforma messa a disposizione dal MISE, devono invece prenotare i contributi relativi a ogni singolo veicolo venduto e confermare poi l’operazione entro i successivi 180 giorni. Importante: nell’atto di acquisto dello scooter nuovo dev’essere indicato il veicolo rottamato (se c’è stata rottamazione) e il contributo statale Ecobonus 2022.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scooter elettrici 2022: i modelli a partire da 2700 euro

Honda CB300R 2022: cosa cambia con l’aggiornamento

Motor Bike Expo 2022: biglietti, orari e info utili per arrivare