Segnali di divieto per moto e bici

Segnali di divieto per moto e bici: quali sono?

Conosci i segnali di divieto per moto e bici, sai quali sono? La segnaletica verticale prevede infatti dei segnali che sono rivolti solo a moto e bici

7 luglio 2021 - 19:01

La segnaletica verticale italiana prevede anche dei segnali di divieto e di obbligo che sono rivolti non a tutti i veicoli ma specificatamente a moto e bici. Non sono tanti, per la verità, ma è meglio che i conducenti, non solo di veicoli a due ruote, li sappiano riconoscere per rispettarne le prescrizioni. Vediamo pertanto nei prossimi paragrafi quali sono e cosa indicano i segnali di divieto per moto e bici.

SEGNALI DI DIVIETO PER MOTO E BICI

Transito vietato alle biciclette

Vieta il transito alle biciclette, ai tandem e ai quadricicli a pedale (come i risciò turistici). Consente invece il transito ai ciclomotori a due ruote.

Transito vietato ai motocicli

Vieta il transito ai motocicli di qualsiasi cilindrata. Consente invece il transito ai ciclomotori a due ruote, ai tricicli e ai quadricicli a motore e alle biciclette. Lo stesso segnale può essere accompagnato da un pannello integrativo che specifica gli orari in cui vige il divieto di transito.

Transito vietato ai ciclomotori

Vieta il transito ai ciclomotori a due ruote, consente invece il transito ai motocicli di qualsiasi cilindrata, ai tricicli e ai quadricicli a motore e alle biciclette. Questo segnale di divieto non è previsto dal Codice della Strada italiano ma viene lo stesso usato, anche se raramente. Il simbolo è invece previsto come segnale di indicazione.

Transito vietato alle motocarrozzette

Vieta il transito ai veicoli a tre ruote destinati al trasporto di persone, con al massimo quattro posti compreso il conducente. È abbinato solamente al segnale di preavviso di inizio autostrada e di inizio strada extraurbana principale. Il simbolo è invece previsto come segnale di indicazione.

SEGNALI DI OBBLIGO PER MOTO E BICI

Pista ciclabile

Indica l’inizio, o il proseguimento, di una pista, una corsia, un percorso, un itinerario riservato alle sole biciclette. Lo stesso segnale rappresentato con una banda rossa obliqua indica la fine della pista o dell’itinerario riservato alle bici. Sotto il segnale può essere posto un pannello integrativo che specifica gli orari di attivazione della pista.

Pista ciclabile contigua al marciapiede

Indica l’inizio o il proseguimento di una pista o corsia, riservata alle biciclette, contigua e parallela a un marciapiede o comunque a un percorso riservato ai pedoni. I simboli possono essere invertiti per indicare la reale disposizione della pista e del marciapiede. Lo stesso segnale rappresentato con una banda rossa obliqua indica la fine della pista.

Percorso pedonale e ciclabile

Indica l’inizio o il proseguimento di un percorso, un itinerario, o un viale, riservato promiscuamente ai pedoni e alle biciclette. Lo stesso segnale rappresentato con una banda rossa obliqua indica la fine del percorso pedonale e ciclabile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Controllo bollo moto

Controllo bollo moto: come fare la verifica

Mascherina in moto: il 27% la userà per proteggersi dallo smog

Scooter elettrico: quale patente serve per guidarlo?