Continental MultiViu Compact: sicurezza sotto controllo

11 novembre 2016 - 11:48

I display di Continental con tecnologia TFT, come il MultiViu Compact mostrato in anteprima ad EICMA, possono fornire qualunque informazione potenzialmente utile ad un motociclista: velocità, navigazione, temperatura esterna, con la possibilità di gestire persino il riscaldamento delle manopole o mostrare lo schermo dello smartphone. La struttura robusta del quadro strumenti resiste perfettamente alle intemperie. Grazie ad un elevato contrasto, inoltre, questi display assicurano una perfetta leggibilità anche in qualunque condizione di luce.more

  • La connettività: un’arma in più per viaggiare più tranquilli

La connettività è uno dei temi emergenti, applicato anche al mondo delle due ruote. Il progetto Connectivity Box – presentato ad EICMA – rappresenta l’esempio di quanto e come Continental stia al passo, rispondendo in maniera efficace al mercato: trattasi di una centralina elettronica che non solo permette il networking a bordo, ma si connette con altri dispositivi e con il mondo esterno. La centralina trasforma le moto in veicoli connessi e intelligenti con nuove applicazioni, migliorando l’esperienza di guida e favorendo sicurezza e comfort. Con il display TFT ad alta risoluzione, il sistema è in grado di mostrare chiaramente al pilota informazioni importanti come la pressione degli pneumatici, ma è anche comunicare con l’ambiente esterno tramite la funzione eCall, un sistema di chiamata di emergenza che può essere attivato manualmente o impostato per contattare automaticamente i numeri di emergenza. La centralina trasmette il luogo esatto di un eventuale incidente tramite i dati GPS, fornendo avvisi di collisione, cambi di corsia e visualizzando i segnali relativi al traffico. Inoltre, tramite la funzionalità eHorizon, Connectivty Box è anche in grado di rilevare e segnalare possibili pericoli ambientali. Si connette agli smartwatch ed elabora informazioni, come temperatura corporea e frequenza cardiaca, offrendo al pilota anche feedback tattili tramite guanti speciali. In un futuro non troppo lontano, sarà anche possibile mostrare tutte le informazioni importanti tramite head-up display, direttamente all’interno della visiera del casco del motociclista.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Corso di guida sicura moto: la nostra giornata a Misano

Air Tender: come funzionano le sospensioni italiane dell’Africa Twin

Cityscoot amplia il servizio a Milano, ma pensa già a Roma