Sella troppo alta: come risolvere?

La sella troppo alta può diventare un problema? Qui trovate trucchi e soluzioni per avere la sella delle moto alla giusta altezza

La sella troppo alta può a volte essere un problema, per le persone non altissime, ma esistono molteplici soluzioni per raggirare il problema. Ovviamente se siamo particolarmente piccoli di statura, non possiamo pretendere di toccare con entrambi i piedi a terra, su moto con la sella troppo alta; le modifiche possono incidere sulla stabilità e la guidabilità della moto ed è bene non esagerare con gli abbassamenti.

  • La scelta della moto

Non potendo permetterci di abbassare la moto all’inverosimile, dobbiamo scegliere la nostra base di partenza che ci consenta, con le adeguate modifiche, di essere comoda e stabile anche per noi. Tutte le case costruttrici forniscono l’altezza da terra delle moto che producono. Quella sarà la nostra base di partenza. Dovremmo misurare l’altezza dal nostro cavallo a terra per avere un’idea di base, ovviamente non basta confrontare il valore di altezza sella con il nostro cavallo per poter acquistare una moto. Ad esempio, ponendo di avere un cavallo di 75cm erroneamente potremmo pensare di comprare una moto con altezza sella di 75cm, ma, in realtà, non ci troveremmo a toccare con entrambi i piedi a terra.

Ciò avviene perché ci sono altri valori da tenere in considerazione, uno dei quali è la larghezza stessa della sella che toglierà circa 3-4cm preziosi alla nostra altezza. La postura di guida è un altro dettaglio , la presenza di semimanubri o di un manubrio basso ci costringe a stare inclinati in avanti, ciò ci ruba ulteriori 2-3cm preziosi. Da considerare anche la dimensione del piede che può incidere sulla stabilita, in caso decidessimo di toccare con le punte, poiché ovviamente un piede numero 42 è obiettivamente più grande di un 35. Ritornando alla scelta della moto, considerando che con gli accorgimenti, che vedremo in seguito, potremmo abbassare l’altezza della sella di 5-6cm, dobbiamo scegliere una moto che non abbia una sella troppo alta e che sulla scheda sia di 2cm circa più bassa del nostro cavallo (per toccare con entrambi i piedi ben saldi a terra) o se fosse 3cm più alta del nostro cavallo dovremmo riuscire a mantenerla con entrambe le punte.

  • Le Modifiche da effettuare

 

  • La Sella è la base delle modifiche effettuabili, esistono selle specifiche ribassate per determinate moto (con la struttura interna ribassata). Alcuni modelli in commercio consentono di arretrare o abbassare la seduta, ma nel caso non fosse possibile, sono previste comunque scelte differenti di sella in optional. In molti casi questo non è sufficiente ed allora è i lcaso di valutare se portare quella originale da un tappezziere. Il lavoro sarà di diminuire l’imbottitura per abbassare l’altezza della stessa e possibilmente anche snellirla. Attenzione a non esagerare,perché ne risentirà il comfort nell’uso prolungato. Questa modifica ci regalerà un 4-5cm, non modificando la dinamica del mezzo.
  • Abbassare il posteriore mediante la regolazione del precarico ammortizzatore, basta svitare la ghiera posta sulla molla per ammorbidire la sospensione rendendo il posteriore più basso, soprattutto quando ci si siederà sopra;
  • ATTENZIONE: questa modifica avrà effetti anche sulla dinamica del mezzo. L’abbassamento del posteriore può essere effettuato anche mediante la sostituzione del monoammortizzatore con un componente che consenta la regolazione dell’interasse (avrà meno effetti nella guida se abbinato ad un adeguato abbassamento delle forcelle), o in alternativa possono essere sostituiti i leveraggi della sospensione (se presenti sul mercato degli aftermarket di misure differenti).
  • Abbassare le forcelle, basterà agire sulle piastre inferiori e superiori per far sfilare le forcelle di qualche cm, attenzione però, il comportamento dell’avantreno cambierà a causa di uno spostamento dei pesi, è bene far agire un esperto sulle sospensioni anteriori e posteriori per mantenere il giusto bilanciamento. Per mantenere un comportamento adeguato del mezzo, suggerisco di leggere l’articolo Guida alla regolazione delle sospensioni moto.
  • Alzare il manubrio, sostituendo il componente con uno a curva più alta possiamo recuperare qualche centimetro che la guida sportiva ci ruba. Possiamo anche alzare i semimanubri o sostituirli con altri regolabili in altezza; eventualmente possiamo anche ruotare il manubrio per portarlo più vicino a noi, facendo attenzione che sterzando da fermi il tutto non tocchi il serbatoio.

Con queste modifiche recupereremo quei preziosi  centimetri che ci consentiranno di poter  guidare la moto che desideriamo in tutta sicurezza.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *