Tutte le Suzuki depotenziate per la nuova patente A2

23 maggio 2013 - 10:02

Le nuove direttive europee sulle patenti moto sono entrate in vigore da pochi mesi e il mercato si sta adeguando di conseguenza.

La novità più importante riguarda la patente A2, che ora consente di condurre moto con potenza fino a 35 KW, in luogo dei precedenti 25. Tradotto in cavalli fa 47,6, un dato che fa entrare in gioco molte motociclette in più.
more

  • La patente A2 a 18 anni
    La patente A2 si può conseguire già dai 18 anni e spesso le due ruote rappresentano il premio per un anno scolastico superato brillantemente. Ma l’estate fa venire fa venire voglia anche a chi la scuola l’ha finita da un pezzo e magari vuole godersi la bella stagione in moto, o a chi decide di partire per il suo primo viaggio. 
  • I bicilindrici Suzuki…



    Suzuki ha una gamma che può coprire tutte le esigenze di questi centauri, diversi tra loro ma accomunati da un’unica passione. I modelli disponibili in versione depotenziata a 35 KW sono tanti. Si parte con le custom bicilindriche da 800 cc, la Intruder M800 e la C800; poi c’è la Gladius 650, anch’essa con due cilindri a V e disponibile con ABS, che è la soluzione perfetta per chi cerca la prima moto.
    I viaggiatori, invece, potranno scegliere la Suzuki V-Strom 650 ABS come compagna ideale del proprio girovagare.

  • …e i quattro in linea

    Infine c’è una naked sportiva come la GSR 750, che ha il propulsore derivato dalla GSX-R 750 e la GSX-R 600, una vera supersportiva adatta anche alla pista. Entrambe sono disponibili in versione depotenziata a 35 KW.
    La carne al fuoco è tanta e la scelta della prima moto può risultare un vero rompicampo. Il consiglio è sempre quello di avere le idee ben chiare e soprattutto di provare le moto presecelte. Per questo basta fare un salto nel Concessionario ufficiale Suzuki più vicino e prenotare un bel test drive.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Cityscoot amplia il servizio a Milano, ma pensa già a Roma

Donne in moto: il 74% ammette di vivere meglio

Festa della donna: le “mimose” a due ruote