Viaggi in moto all'estero

Viaggi in moto all’estero: 5 itinerari per l’estate 2020

Amate i viaggi in moto all'estero? Allora vi suggeriamo 5 itinerari per l'estate 2020 tra monti, mare, laghi e fantastici paesaggi

22 maggio 2020 - 21:29

Per gli appassionati di viaggi in moto all’estero proponiamo 5 itinerari per l’estate 2020, sempre nella speranza che il Coronavirus dia finalmente una tregua (o meglio ancora sparisca per sempre). Dal mese di giugno dovrebbero gradualmente riaprire le frontiere tra la maggior parte dei paesi europei: quale migliore occasione, quindi, per mettersi di nuovo in sella e lasciarsi alle spalle le lunghe settimane di lockdown? Tra mare, montagna, laghi e paesaggi mozzafiato abbiamo selezionato 5 itinerari per tutti i gusti, ognuno si scelga il suo preferito e… buon viaggio in moto!

VIAGGI IN MOTO ALL’ESTERO: FORESTA NERA (GERMANIA)

Itinerario in moto di circa 250 km che attraversa il cuore della rigogliosa Foresta Nera, da sud verso nord. Il punto di partenza è la cittadina di Wehr, precisamente dal laghetto artificiale formato dalla diga sul torrente Wehra, da cui si raggiunge il lago Schluchsee, poi il piccolo e delizioso laghetto Windgfallweiher e quindi il lago Titisee, ricco di bellissimi scorci per una sosta. La marcia riprende per un breve tratto verso ovest e poi verso nord, nel cuore della foresta, passando attraverso Triberg e sfiorando Freudenstadt per arrivare infine a Pforzheim, nella parte alta della Foresta Nera, non lontanissima in linea d’aria da Stoccarda.

VIAGGI IN MOTO ALL’ESTERO: ARDENNE (FRANCIA E BELGIO)

Si parte in Francia da Metz in direzione Sedan per entrare subito nel cuore delle Ardenne, evitando ovviamente l’autostrada per godersi il paesaggio (150 km circa). La tappa successiva è Bouillon, in territorio belga, da cui si possono raggiungere Roche-en-Ardenne (70 km) o Bastogne (80 km), città assai nota agli appassionati di ciclismo ma soprattutto teatro nel dicembre 1944 della battaglia tra tedeschi e americani durante la celebre Offensiva delle Ardenne. Nei pressi merita di essere visitata anche la cittadina di Arlon, sempre in Belgio.

VIAGGI IN MOTO ALL’ESTERO: ISTRIA (CROAZIA)

In una lista di viaggi in moto all’estero non può mancare la Croazia e in particolare l’Istria. Che si raggiunge molto facilmente dall’Italia e che con le sue strade piene di curve è perfetta per un itinerario on the road su due ruote. Questa fantastica penisola regala borghi di grande bellezza come Umago, Pola, Rovigno e Parenzo. Tutte cittadine di origine romana protese verso il mare, ricche di viuzze acciottolate e ottime trattorie. L’itinerario non può prescindere dal raggiungere Premantura e il parco nazionale di Kamenjak, l’estrema punta meridionale, dove si trova un’oasi accessibile con le moto caratterizzata da natura selvaggia e da un incredibile intreccio di strade bianche.

VIAGGI IN MOTO ALL’ESTERO: PIRENEI (FRANCIA E SPAGNA)

Impegnativo ma suggestivo itinerario in moto sui Pirenei di oltre 1.200 km, da fare ovviamente in più giorni. Partenza da Sète, in Francia, proseguendo verso ovest fino a Le Cap d’Agde, dove si abbandona il mare per arrampicarsi sulle prime colline in direzione Carcassonne. L’itinerario attraversa la regione dell’Ariege e dopo Bagneres de Luchon tocca la famosissima Lourdes e quindi Nay. Prima di dirigersi verso la Spagna attraverso la scenografica statale D934 oppure scavallando i due passi del Tourmalet e dell’Aubisque, storiche vette del Tour de France. In territorio iberico seguendo il corso del Gave d’Aspè si arriva al Col du Somport e poi all’omonimo tunnel che porta alla Sierra de la Pena e alla zona del Rio Gallego, il vero cuore del viaggio tra fiumi, gole e canyon. In seguito si attraversano tre confini di Stato (Andorra, Spagna a Puigcerda e di nuovo in territorio francese verso l’enclave catalana Llivia). Per poi puntare in picchiata su Perpignan e il Mediterraneo, meta del viaggio.

VIAGGI IN MOTO ALL’ESTERO: DA PRAGA A VIENNA (REP. CECA, SLOVACCHIA E AUSTRIA)

Itinerario in sella alla moto di 430 km da Praga a Vienna passando per Bratislava. Tre storiche capitali dell’Europa centrale da attraversare in uno o massimo due giorni. Dopo aver visitato Praga si lascia il centro storico della capitale della Repubblica Ceca in direzione Brno, città cara agli appassionati di MotoGP, seguendo le indicazioni per Okřesaneč, Ždírec nad Doubravou e Ostrovačice, prima di raggiungere l’antica città della Moravia meridionale. Brno si visita velocemente ed è solo una tappa intermedia prima di ripartire sulla Dominikánská in direzione Husova, verso il confine ceco-slovacco, per dirigersi a Bratislava, capitale della Slovacchia, che merita invece maggiori attenzioni. Da qui a Vienna ci sono soltanto 70 km che si percorrono tutti di un fiato costeggiando per larga parte il bel Danubio blu.

N.B. Se preferite l’Italia ecco 5 itinerari per fantastici viaggi in moto nel nostro Paese.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Limitazioni neopatentati moto

Limitazioni neopatentati moto: cosa possono guidare

Incidente in moto all'estero

Incidente in moto all’estero: cosa fare?

Viaggi in moto all'estero

Viaggi in moto all’estero: 5 cose da sapere