Honda, richiamo per 30.000 moto per un difetto all’avviamento

Maxi campagna di richiamo del costruttore nipponico per moto e scooter venduti in tutto il mondo

Nessuno è perfetto recita un vecchio adagio, e per quanto i prodotti di casa Honda siano da sempre sinonimo di affidabilità e qualità, stavolta si è incorsi in un errore. Da qualche giorno è stata avviata una campagna di richiamo per vari modelli presenti nel listini della Casa dell’ Ala, per dei problemi che interessano il pulsante di avviamento.

  •  37 i modelli coinvolti, costruiti dal 2013 al 2015

Sono ben 29.232 tra moto e scooter a presentare il problema al tasto di avviamento e realativo circuito elettrico. Integra Silver Wing ed i vari CBR125R, CBR250R, CBR600RR oltre  alla serie NC/CTX presenterebbero i pulsanti di “start” con la concreta possibilità di subire infiltrazioni d’acqua in caso di pioggia o anche se vi è abbastanza umidità presente che potrebbe penetrare. Infiltrazioni che , oltre a causare il mancato avvio del mezzo, potrebbero portare ad un dannoso corto circuito. La campagna di richiamo prevede l’intervento a titolo gratuito con relativa sostituzione del componente e relativo cablaggio ed interessa le moto prodotte dal 2013 al 2015 in tutto il mondo, dall’Europa agli Stati Uniti, Giappone compreso. Al momento Honda Italia no nha diramato nessuna lettera di richiamo, ma crediamo ciò potrà avvenire in tempi brevi. Il consiglio in questi casi , una volta ricevuta la lettera è , ovviamente di rivolgersi al più vicino concessionario ufficiale o officina autorizzata, dove l’eventuale problema verrà risolto in tempi brevi e con la massima efficacia.

Non ci sono commenti

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *