Casco moto Givi 50.6 HPS: solo 3 stelle nel crash test SHARP

L’ente inglese SHARP assegna solo 3 stelle per la sicurezza del casco moto Givi 50.6 HPS: ecco com’è andato il crash test

9 maggio 2022 - 11:12

Il casco moto Givi 50.6 HPS è uno dei caschi moto che offrono buone prestazioni a un prezzo medio-basso. Spesso i crash test SHARP dei caschi moto dimostrano che è possibile investire in sicurezza senza spendere una fortuna per ricercatezze che fanno lievitare il prezzo. Stavolta però la prova del casco moto Givi 50.6 evidenzia qualche lacuna in più rispetto alla generazione precedente. Ecco perché il casco moto Givi 50.6 riceve solo 3 stelle secondo gli esperti inglesi.

TEST DI IMPATTO E VALUTAZIONE SICUREZZA DEI CASCHI MOTO

Le prove di crash test Sharp sui caschi moto, mirano a verificare il livello di protezione negli impatti riprodotti secondo la norma UN ECE 22.05. Come al solito ogni modello di casco moto è sottoposto a 30 test di impatto lineari e 2 test di impatto obliqui. Per completare questi 32 test, sono necessari almeno 7 campioni dello stesso casco ma di taglie diverse. Gli impatti avvengono a tre velocità diverse (6, 7,5 e 8,5 metri al secondo):

–  impatto lineare: i caschi sono lasciati cadere contro superfici sia piatte che a forma di cordolo come quelle riscontrabili in incidenti stradali reali;

– impatto obliquo: per valutare la resistenza all’abrasione superficiale del casco.

A proposito, sai che è entrato in vigore il nuovo regolamento 22.06? Ecco tutte le novità.

I PUNTEGGI NEI CRASH TEST DEI CASCHI MOTO

Le zone di impatto nei crash test caschi moto sono classificate in colori differenti da “Molto buono” a “Scarso”, in base all’energia residua trasmessa alla testa. La correlazione tra un colore e un livello di sicurezza è emersa da un’indagine sulle lesioni riportate al cervello in incidenti reali. I colori della zona di impatto si basano su valori di accelerazione e forza specifici:

– Verde: forza fino a 275 g (limite di prova ECE 22.05 a 7,5 m/s);

– Giallo: forza di picco fino a 300 g (il limite di prova British Standard 6658:1985 a 7,5 m/s utilizzato da SHARP come valore massimo consentito per un punteggio a 5 stelle);

– Arancione: forza di picco fino a 400 g;

– Marrone: forza di picco fino a 420 g;

– Rosso: forza di picco fino a 500 g;

– Nero: forza di picco superiore a 500 g;

CRASH TEST CASCO MOTO GIVI 50.6 HPS

Il crash test casco Givi 50.6 è valutato con 3 stelle su 5, un risultato comunque buono, che non fa emergere carenze in sicurezza. Ma se confrontato con il test della precedente generazione Givi 50.4, l’entità delle forze rilevate negli impatti, lo spinge al limite inferiore delle 4 stelle. Il peso di 1,5 kg è nella media considerando che la calotta è realizzata in materiale termoplastico. Nelle prove di sicurezza Sharp al casco Givi 50.6 HPS sono assegnati questi punteggi:

massimo nell’impatto delle zone parietale (superiore) e occipitale (nuca)verde;

leggermente inferiore, la protezione nella zona frontale ma comunque adeguata, giallo;

– sufficiente è la protezione nella zona temporale destra e sinistra, arancione;

Come sempre vi ricordiamo che la prova reale dell’abbigliamento per moto è fondamentale affinché sia comodo e svolga adeguatamente il suo lavoro. Questo consiglio vale ancora di più con la scelta del casco moto. In generale, tra una mezza taglia più stretta e una più larga è meglio quella inferiore, considerando che nel tempo l’imbottitura si adatta alla testa. Puoi approfondire qui tanti altri utili consigli sulla scelta della taglia corretta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Arriva il casco climatizzato per estate e inverno: ecco i dettagli

Givi ad Eicma: tante novità per festeggiare i 45 anni dell’azienda

Ad Eicma debutta il primo casco moto connesso con dash cam