Monopattino elettrico ruote grandi

Monopattino elettrico con ruote grandi: regole e differenze

Chi ha mai visto un monopattino elettrico con ruote più grandi della media? Scopriamo le regole di utilizzo e le differenze con i modelli standard

22 marzo 2021 - 19:00

Siamo abituati a vedere monopattini elettrici con ruote piccole e uniformi. Ma esistono anche modelli con ruote più grandi, spesso differenti tra loro. Generalmente le ruote standard dei monopattini, ad esempio quelle dei mezzi a noleggio, hanno una misura del diametro di circa 10 o 11 cm, cioè poco sopra i 4”. Le ruote ‘maggiorate’ hanno invece un diametro che va da 20 cm (all’incirca 8”) fino ad addirittura 70 cm (27,5”), a seconda del modello. Naturalmente a ruote più grandi corrisponde quasi sempre una struttura complessivamente più robusta del monopattino. Vediamo se il monopattino elettrico con le ruote grandi è soggetto a regole diverse.

VANTAGGI DEI MONOPATTINI CON RUOTE GRANDI

Spesso, e non a torto, sentiamo dire che il problema maggiore dei monopattini elettrici riguarda la poca stabilità su strada causata delle ruote troppo piccole, specie quando si circola su superfici sconnesse (come il ciottolato presente nei centri storici di molte città). Le ruote grandi servono appunto per questo: in particolare una ruota anteriore più grande comporta una maggiore aderenza al terreno del monopattino e quindi un controllo più facile con il manubrio. Inoltre le ruote più grandi sono più resistenti e hanno meno probabilità di forare. Comunque non è detto che questa tipologia di monopattini elettrici debba necessariamente avere ruote di misure differenti, esistono infatti numerosi modelli che montano ruote grandi perfettamente identiche.

TIPI DI MONOPATTINI CON RUOTE GRANDI IN COMMERCIO

Acquistare un monopattino elettrico con ruote grandi è molto semplice, questi modelli si trovano infatti in tutti i negozi specializzati, sia fisici che online. Scopriamo i più popolari:

Monopattino elettrico da corsa su strada: tra i più veloci in assoluto, monta ruote dai 50 ai 70 cm di diametro, con la ruota anteriore più grande della posteriore. Adatto per competizioni su strada asfaltata.

Monopattino elettrico da downhill: pesante e robusto, è progettato per resistere a terreni montuosi e superfici sconnesse. La ruota anteriore ha un diametro quasi doppio di quella posteriore ed è provvista di ammortizzatore.

Monopattino elettrico da mushing: una sorta di slitta a forma di monopattino, è addirittura più pesante del modello da downhill ed è stato concepito per essere trainato da cani con un peso di circa 20 kg ciascuno. Adatto alle strade dissestate, ma senza esagerare.

Monopattino elettrico sportivo: ha ruote sempre grandi ma meno estreme dei precedenti modelli, viaggia meglio su strade asfaltate, anche in discesa e sul bagnato. È abbastanza impegnativo da condurre perché l’altezza della pedana, più bassa del normale, richiede una postura diversa.

I costi variano in base al modello, si parte da circa 400 euro e si sfonda tranquillamente quota 1.000.

MONOPATTINI CON RUOTE GRANDI: REGOLE DI UTILIZZO

Ed eccoci alla domanda che aspettavamo fin dall’inizio: i monopattini elettrici con ruote grandi sono regolari? Allora, la normativa vigente non richiede l’utilizzo di ruote di una determinata misura, limitandosi a specificare che le ruote devono essere 2. Quindi si possono utilizzare monopattini con ruote di qualunque misura. Però molto spesso (ma non sempre) le ruote più grandi delle misure standard vengono montate su modelli molto performanti che potrebbero superare i limiti posti dalle norme di utilizzo: 0,50 kw di potenza e 25 km/h di velocità massima. Quindi prima di acquistare monopattini elettrici con ruote grandi è consigliabile informarsi bene sulle caratteristiche del veicolo. Ricordiamo comunque che nessuna legge vieta di acquistare monopattini che superano i limiti imposti dalla normativa, solo che poi è possibile usarli solo su strade o in luoghi non aperti al pubblico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione moto 50 cc: come funziona

Strisce blu moto

Strisce blu: le moto possono parcheggiare?

Sospensione patente moto: quando avviene, come riaverla