Moto rumorose limiti di decibel

Moto 125: si può guidare con il foglio rosa della patente B?

Curiosità sulle moto 125: si possono guidare con il foglio rosa della patente B o è necessario uno specifico permesso per esercitarsi su questi mezzi? La risposta del MIT

31 agosto 2020 - 18:19

Una moto 125 si può guidare anche con il foglio rosa della patente B? La domanda è lecita perché l’art. 122 comma 2 del Codice della Strada consente all’aspirante patentato di esercitarsi alla guida, dopo aver superato l’esame di teoria, sui veicoli delle categorie per le quali è stata richiesta la patente. E, come ben sappiamo, la patente B, quella specifica per le automobili, consente di guidare anche i ciclomotori e i motocicli rientranti nella categoria A1, ossia di cilindrata massima di 125 cm3, di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg.

MOTO 125 E FOGLIO ROSA DELLA PATENTE B: IL PARERE DEL MIT

Quindi nessun dubbio per chi ha già la patente B: con questo documento di guida si possono tranquillamente guidare le moto 125 senza la necessità di conseguire una patente specifica (come nel caso delle moto più potenti). Ma la stessa cosa vale se si dispone solo del foglio rosa della patente B? In altri termini, è possibile esercitarsi alla guida di un motociclo 125 con il foglio rosa della patente per le auto? Ebbene, la risposta è affermativa: lo ha chiarito tempo fa lo stesso Ministero delle Infrastrutture e del Trasporti, comunicando attraverso un parere ufficiale che l’autorizzazione a esercitarsi alla guida (ossia il foglio rosa) dei veicoli rientranti nella categoria B consente di farlo anche sui motocicli che rispettano i limiti massimi di cilindrata (125 cm3), potenza (11 kw) e rapporto potenza/peso (0,1 kw/kg) richiesti.

MOTO 125 CON FOGLIO ROSA DELLA PATENTE B: ESERCITAZIONI POSSIBILI MA SOLO IN ITALIA

Però attenzione: ricordiamo che solo in Italia vale la regola per cui chi ha la patente B può guidare anche i 125. Quindi oltre i confini del nostro Paese non è possibile mettersi alla guida di una moto di questa categoria né con la patente B né con il relativo foglio rosa, ma ci vuole la specifica patente A1 (o superiore: A2 o A). Inoltre mentre le esercitazioni alla guida di un’auto richiedono la presenza obbligatoria, a fianco del conducente, di una persona nelle funzioni di istruttore, per ovvi motivi logistici quelle alla guida di una moto non lo necessitano. Quindi chi si esercita in sella a un 125 con il foglio rosa della patente B può farlo anche da solo, purché “in luoghi poco frequentati” (art. 122 comma 5 CdS).

ALTRI VEICOLI CHE SI POSSONO GUIDARE CON IL FOGLIO ROSA DELLA PATENTE B

Puntualizzazione finale: il foglio rosa della patente B permette di esercitarsi alla guida non solo di ciclomotori e di motocicli 125 (questi ultimi, come abbiamo visto, solo in Italia), ma anche di tricicli di potenza non superiore a 15 kW e di quadricicli leggeri con massa a vuoto inferiore o pari a 350 kg, velocità massima entro 45 km/h e cilindrata non superiore a 50 cm³ per i motori ad accensione comandata, oppure con potenza non superiore a 4 kW per i motori a combustione interna o non superiore a 4 kW per quelli elettrici.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danni al passeggero della moto

Bonus protetto moto: cosa copre la garanzia

Il sorpasso tra motocicli si può effettuare solo a sinistra

Il sorpasso tra motocicli si può effettuare solo a sinistra?

Assicurazione atti vandalici moto

Assicurazione atti vandalici moto