Moto e scooter: vietata la sosta libera a Parigi dal 1° settembre 2022

La capitale francese contro moto e scooter endotermici: vietata la sosta libera a Parigi dal 1° settembre 2022, via libera invece alle moto elettriche

29 agosto 2022 - 15:30

Brutte notizie per i possessori di moto e scooter a Parigi: dal 1° settembre 2022 scatterà il divieto di sosta libera dei mezzi a due ruote nella strade della capitale francese, e chi vorrà parcheggiare il veicolo dovrà necessariamente pagare un ticket. Una delle poche eccezioni riguarderà le moto e gli scooter elettrici, che potranno continuare a sostare gratuitamente, inoltre saranno previste agevolazioni per i residenti e per gli utenti professionali.

MOTO E SCOOTER A PARIGI: VIETATA LA SOSTA LIBERA

Questa decisione del municipio di Parigi non arriva come un fulmine a ciel sereno ma era prevista già dall’inizio del 2022 prima di subire un rinvio fino a settembre. Chi possiede un ciclomotore o un motociclo con motore endotermico potrà usare per il parcheggio su strada uno dei 42.000 stalli di sosta a pagamento per le due ruote, un numero però ritenuto insufficiente visto che secondo alcune stime a Parigi circolerebbero ogni giorno più di 100.000 moto tra residenti e pendolari. È anche vero che moto e scooter si potranno parcheggiare anche negli spazi utilizzati dalle auto.

Importante: la sosta tariffata di moto e scooter con motore a combustione non sarà attiva tutti i giorni 24 ore su 24 ma solamente dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 20:00, con esclusione quindi della fascia oraria dalle 20:01 alle 8:59 nonché dell’intera domenica, dei giorni festivi infrasettimanali e dell’intero mese di agosto.

QUANTO COSTERÀ PARCHEGGIARE MOTO E SCOOTER A PARIGI

Veniamo adesso alle tariffe. Dal 1° settembre 2022 parcheggiare su strada una moto o uno scooter a Parigi, negli appositi stalli di sosta, costerà 3 euro l’ora (fino a un massimo di 37,50 euro per sei ore) all’interno degli arrondissement dal 1° all’11°, quelli più centrali; e 2 euro l’ora (fino a un massimo di 25,00 euro per sei ore) nei rimanenti. Tuttavia, come anticipavamo, sono previsti prezzi agevolati.

– i residenti e gli utenti professionali, per esempio i corrieri o i rider, potranno sottoscrivere abbonamenti molto vantaggiosi per 5 euro al mese, 22,50 euro l’anno e 45 euro per un triennio.

– inoltre le persone disabili che guidano un mezzo a due ruote endotermiche e i conducenti di moto e scooter elettrici avranno il diritto alla sosta gratuita, previa attivazione di un biglietto virtuale.

Di seguito la tabella con le tariffe orarie della sosta di moto e scooter a Parigi (click sulla tabella per visualizzarla più grande):

COME PAGARE LA SOSTA SU STRADA DI MOTO E SCOOTER A PARIGI

Il pagamento dei parcheggi di moto e scooter a Parigi sarà possibile effettuarlo attraverso i parchimetri o mediante le app PayByPhone, ParkNow e Flowbird. L’amministrazione parigina ha comunicato alla cittadinanza di aver già aggiornato tutti i parchimetri della capitale, di conseguenza non sono previste proroghe né periodi di tolleranza. Le sanzioni per gli eventuali trasgressori scatteranno pertanto fin dal 1° settembre 2022 e ammonteranno a 37,5 euro per gli arrondissement 1-11 e a 25 euro per gli altri, esattamente gli stessi importi di 6 ore di parcheggio.

Per ulteriori informazioni consultate l’apposita sezione sul sito ufficiale della Città di Parigi (in francese).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scooter elettrico senza patente

Scooter elettrico senza patente: si può guidare?

Accensione luci moto: regole e sanzioni

Moto d'epoca

Moto d’epoca: dopo quanti anni diventa tale