Passo Giau in moto

Passo Giau in moto: l’itinerario per arrivarci

Raggiungere il Passo Giau in moto equivale a percorrere uno degli itinerari più belli delle Dolomiti. Ecco come arrivare da entrambi i versanti

31 maggio 2021 - 18:00

Percorrere il Passo Giau in moto significa attraversare uno degli itinerari più belli delle Dolomiti venete con arrivo alla cima posta a 2.236 metri sul livello del mare. Il passo può essere raggiunto da Selva di Cadore o, sul versante opposto, da Cortina d’Ampezzo, in entrambi i casi tramite la SP 638. Da Colle Santa Lucia è raggiungibile invece dalla SP 251 che si immette nella SP 638 poco dopo aver passato Selva di Cadore. Celebre vetta del Giro d’Italia, nel 2021 il Passo di Giau è stata la Cima Coppi della ‘corsa rosa’ (approfittando della cancellazione del passaggio sul Passo Pordoi).

DOVE SI TROVA IL PASSO DI GIAU

Il Passo di Giau è un valico alpino delle Dolomiti, posto in provincia di Belluno fra la val Boite e la val Cordevole, che mette in comunicazione i comuni di Colle Santa Lucia e Selva di Cadore con Cortina d’Ampezzo e viceversa. È situato proprio al centro di un vasto alpeggio, ai piedi del Nuvolau e dell’Averau (da cui è possibile raggiungere facilmente il Monte Pore o anche l’alpe di Mondeval ai piedi dei Lastoi de Formin). Particolarmente maestoso il panorama a ovest verso Colle Santa Lucia con le Pale di San Martino, le Cime D’Auta, la Marmolada, il Piz Boè e i Setsass, ma anche quello a est verso la conca di Cortina, con le Tofane, la Croda Rossa, il Pomagagnon, il Cristallo, la Croda da Lago e i Lastoni di Formin. Uno dei modi migliori per godere di queste meraviglie consiste proprio nel raggiungere la vetta del Passo Giau in moto, divertendosi a percorrere la strada ricca di tornanti.

PASSO GIAU IN MOTO: COME ARRIVARE DA SELVA DI CADORE (O DA COLLE SANTA LUCIA)

La strada che parte da Selva di Cadore verso il Passo Giau conta 29 tornanti e 3 gallerie per la protezione dalle valanghe. La distanza è di poco più di 10 km che in condizioni di traffico normale si riescono a percorrere in circa 17 minuti. Come scrivevamo prima si può arrivare anche da Colle Santa Lucia (itinerario classico dei ciclisti del Giro d’Italia), immettendosi nella SP 638 pochi km dopo aver superato Selva in direzione del passo. Partendo da Colle Santa Lucia per il Passo Giau ci vogliono circa 20 minuti.

PASSO GIAU IN MOTO: COME ARRIVARE DA CORTINA D’AMPEZZO

Una volta giunti in cima e dopo aver ammirato il maestoso panorama descritto precedentemente (nei pressi ci sono anche dei rifugi in cui rifocillarsi), comincia la discesa verso Cortina d’Ampezzo: quasi 18 km da percorrere in poco meno di mezzora affrontando un’altra trentina di tornanti. Il versante verso Cortina è comunque più facile. Ovviamente il tragitto si può fare anche al contrario, partendo da Cortina: in questo caso si può valutare di allungare il percorso fino ad Alleghe, 10 km oltre Selva di Cadore, grazioso paesino posizionato sulle rive dell’omonimo lago. L’intero itinerario Cortina – Selva di Cadore valicando il Passo di Giau (lo potete vedere nella mappa qui in alto) è lungo all’incirca 28 km, con 62 tornanti, e si completa in 50 minuti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidente autostradale in moto

Incidente autostradale in moto: come chiamare i soccorsi

Viaggi sicuri in moto

Viaggi sicuri in moto 2021: dove si può andare in estate

Sabbia e buche: come evitarle nella guida in moto