Pressione pneumatici moto: come regolarla d’estate?

Perché controllare la pressione pneumatici alla moto d’estate crea così tanta confusione? Ecco le risposte e i consigli ufficiali dei Costruttori

15 giugno 2021 - 13:30

La pressione pneumatici moto in estate è uno dei dubbi più frequenti: come regolarla? E’ la domanda che proveremo a rispondere con i consigli ufficiali delle Case costruttrici. E’ vero che la pressione gomme moto d’estate deve essere diversa da quella in inverno? Ecco cosa bisogna sapere.

PRESSIONE PNEUMATICI MOTO: COSA CAMBIA TRA CALDO E FREDDO

Prima di vedere come regolare la pressione gomme moto d’estate, è opportuno chiarire i motivi alla base di così tanta incertezza e confusione.  La distinzione tra estate e inverno è sicuramente riconducibile alla regola basilare che vale anche per le auto: controllare la pressione a pneumatici freddi. Questo perché riscaldandosi, la pressione delle gomme può aumentare anche di diversi decimi di bar rispetto a quella consigliata dal Costruttore sul manuale d’uso e manutenzione. Al contrario in inverno si sgonfiano per i motivi che abbiamo già spiegato in questo articolo. Ma ciò non significa che quando fa caldo o freddo bisogna compensare questa variazione arbitrariamente. Ovviamente ogni valutazione che facciamo in questo articolo si basa esclusivamente sulla regolazione della pressione gomme di una moto per l’uso standard su strada.

PRESSIONE GOMME MOTO IN ESTATE: COME REGOLARLA?

A quanto si devono gonfiare gli pneumatici moto d’estate? L’unico modo per non sbagliare è esclusivamente quello di leggere il manuale d’uso della moto, piuttosto che basarsi sulle abitudini e le esperienze personali di altri motociclisti. Anziché preoccuparsi di come gonfiare gli pneumatici d’estate o d’inverno, Honda infatti chiarisce che le gomme dovrebbero essere sempre ispezionate prima di salire in sella e accertarsi che le condizioni del battistrada siano buone. Sia che si tratti d’estate, sia che si tratti d’inverno, è importante controllare la pressione delle gomme rigorosamente a freddo. Facendo attenzione invece alla corretta pressione, che cambia in base alle dimensioni dello pneumatico, tra la ruota anteriore e la ruota posteriore, ma non in base alla stagione! Lo confermano sia Honda sia BMW che rispettivamente per la Honda CB600 e la BMW 1000 R consigliano:

2,5 bar (250 Pascal) per la ruota anteriore;

2,9 bar (290 Pascal) per la ruota posteriore;

PRESSIONE PNEUMATICI MOTO PIU’ ALTA O BASSA IN ESTATE: COSA CAMBIA?

Una pressione non corretta delle gomme d’estate può essere pericolosa quanto d’inverno. Il comportamento della moto può peggiorare molto in entrambi i casi:

– con una pressione gomme troppo alta in estate, “la guida diventa più rigida, meno confortevole, aumenta l’usura irregolare e il rischio di danni per oggetti estranei”, spiega Honda;

– con una pressione gomme più bassa di quella consigliata invece, “la guida diventa poco maneggevole, aumenta l’usura irregolare e il rischio di esplosione quando sono surriscaldati”, sempre Honda;

Quindi l’unica cosa di cui preoccuparsi è controllare più spesso le gomme e la pressione, a freddo, vuol dire moto ferma per almeno 3 ore alla temperatura ambientale e rispettare i valori consigliati sul manuale d’uso. Sarebbe sbagliato ad esempio controllare la pressione in un garage seminterrato (o in un locale climatizzato) dove ci sono diversi gradi di differenza rispetto all’ambiente esterno. Ricordate sempre ciò che sottolinea Honda, “con pneumatici gonfiati correttamente si ottiene la giusta combinazione tra maneggevolezza, durata del battistrada e comfort alla guida”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mascherina in moto: il 27% la userà per proteggersi dallo smog

Protezioni moto: meglio i tamponi telaio o il paramotore?

Trasporto moto

Trasporto moto: come fare e a chi rivolgersi