Ragni per moto: quali reti elastiche comprare?

Consigli per la scelta delle reti elastiche ferma carico: come scegliere e usare nel modo corretto i ragni per moto

27 maggio 2021 - 12:57

I ragni per moto sono l’accessorio preferito da chi usale due ruote quotidianamente senza porsi particolari problemi nel trasportare piccoli oggetti. In effetti spesso e volentieri i ragni per moto si confondono con le reti elastiche ferma carico per auto. Ma come vedremo non sono intercambiabili e in questi paragrafi vi spiegheremo come scegliere i ragni per moto e i consigli per usarli nel modo migliore.

A COSA SERVONO I RAGNI ELASTICI PER MOTO

La scelta dei ragni per moto è molto comune tra i motociclisti che si pongono il problema di come trasportare il secondo casco. Assodato che qualsiasi altra idea (bauletto moto a parte), come appendere il casco lateralmente o portarlo al gomito, sono soluzioni pericolose e a rischio danni seri.  I ragni elastici per moto esistono esattamente per questo motivo. A dirla tutta è l’utilizzo più comune delle reti elastiche in moto, ma non c’è limite all’impiego dei ragni elastici, soprattutto per trasportare piccoli oggetti leggeri in sicurezza. Questa constatazione ci porta dritti a parlare delle valutazioni da fare nella scelta dei migliori ragni per moto.

LA SCELTA DEI MIGLIORI RAGNI PER MOTO

I ragni per moto non sono tutti uguali e come per la maggior parte degli accessori funzionali, la prima domanda da porsi è: “cosa devo trasportare e bloccare con la rete elastica?”. Anche se sono molto simili alle comuni reti elastiche ferma-carico da bagagliaio, è opportuno scegliere i ragni moto considerando:

– Le dimensioni a riposo e a alla massima tensione. Una rete elastica troppo grande, anche tensionata tramite i ganci, non riesce a tenere ben fermo l’oggetto che si vuole trasportare (che sia un casco o una piccola scatola). Il consiglio quindi è farvi un’idea se montare il ragno moto sul serbatoio o nella parte posteriore della sella. Poi prendere le misure indicative con un metro da sarto lungo il perimetro da coprire e acquistare una rete che a riposo abbia le dimensioni uguali o leggermente inferiori;

– La misura delle maglie del ragno è fondamentale per trasportare anche oggetti più piccoli del casco moto. Considerate inoltre che, quando la rete è tesa, lo spazio tra le maglie potrebbe aumentare. Rischiereste di perdere oggetti che passando tra le maglie, che finirebbero in strada o peggio ancora sulle auto che seguono;

– I ganci del ragno per moto servono ad ancorare la rete elastica con all’interno l’oggetto da trasportare sulla moto. E’ questo il motivo per cui si chiamano ragni (per via delle zampine), anche se molto più simili a una ragnatela. Comunque, l’importante è scegliere attentamente una rete elastica per moto che abbia anche un sistema di blocco antigraffio. I rivestimenti in gomma dei ganci più economici durano poco e saltano via per effetto del calore, graffiando la zona a cui sono ancorati;

MONTARE I RAGNI SULLA MOTO

La scelta dei ragni moto però non è il solo modo per viaggiare in sicurezza poiché la differenza la fa anche il montaggio della rete elastica sulla moto. A tal proposito ci sono diverse scuole di pensiero orientate alla praticità, alla sicurezza di guida e alla prevenzione dei danni, per lo più causati dai ganci:

– il ragno moto sul serbatoio è un’opzione che si presta di più al trasporto di piccoli oggetti e certamente non a un casco integrale (occupa spazio, visuale e può limitare le manovre). Inoltre bisogna mettere in conto un maggiore rischio di graffiare il serbatoio, ma anche che il calore del motore possa usurare rapidamente l’elastico;

– Montare il ragno moto sulla sella, inglobando il casco dall’alto e bloccando i ganci nella parte esterna inferiore del codino;

– La soluzione più pratica, in base alle dimensioni della sella e al tipo di moto potrebbe essere quella di montare il ragno moto al contrario. In pratica si tratta di stendere la rete nel sottosella (occhio ai ganci e alla serratura sella) e chiudere la sella con i lembi che fuoriescono lateralmente. Poi tirare verso l’alto e bloccare tra loro i ganci dopo aver abbracciato l’oggetto da trasportare sulla sella. Anche in questo caso però bisogna prestare attenzione a possibili graffi dei ganci sulla visiera del casco;

In generale, come ogni volta che si trasporta qualcosa sul veicolo, è consigliabile sempre controllare che tutto sia ben fermo. Ma anche tenere un atteggiamento preventivo, fermandosi a controllare ogni tanto e adeguando lo stile di guida.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

L’iPhone in moto si danneggia: Apple avvisa i clienti

Helbiz regala un casco per monopattini: ecco come ottenerlo

Andare a scuola in bici: 5 consigli utili sulla sicurezza