Spie cruscotto moto

Spie cruscotto moto: simboli e significato

Scopriamo simboli e significato delle spie luminose del cruscotto della moto: quando e perché lampeggiano o restano fisse

20 ottobre 2020 - 18:26

È importante conoscere il significato delle spie luminose che appaiono sul cruscotto della moto, per lo meno delle più importanti (anche se sarebbe meglio conoscerle tutte). Le lucine sul quadro comandi, infatti, non servono soltanto per la gestione di situazioni tutto sommato semplici come l’accensione del faro e l’attivazione degli indicatori di direzione, ma spesso segnalano la presenza di un’avaria sul mezzo, anche seria. Pertanto l’improvvisa accensione di una spia luminosa non va mai sottovalutata, a maggior ragione se ne si ignora il significato. Nel caso è sempre consigliabile fermare il prima possibile la marcia della moto per accertarsi in tutta sicurezza delle cause.

SPIE CRUSCOTTO MOTO: I COLORI

Le spie delle moto (e delle auto) si illuminano con colori differenti in base al tipo di segnalazione: più precisamente esistono spie verdi, gialle, rosse e blu. Le spie possono anche essere fisse o lampeggianti a seconda del tipo di anomalia: di solito se le spie lampeggiano il problema segnalato è più urgente. Adesso vediamo cosa significano i vari colori.

– Le spie verdi sono le meno allarmanti: indicano soltanto che una certa funzione è attiva. Per esempio segnalano che gli indicatori di direzione sono inseriti, il faro acceso, il cruise control in funzione, ecc.

– Le spie gialle segnalano una situazione o un problema che dev’essere monitorato con attenzione: il carburante sta per finire, la pressione degli pneumatici è bassa, c’è acqua nel carburante e così via.

– Le spie rosse indicano un pericolo vero e proprio o un problema da risolvere immediatamente: batteria scarica, pressione dell’olio o temperatura dell’acqua troppo alta, e così via.

– Le spie blu sono più rare e in pratica segnalano soltanto l’attivazione del faro abbagliante.

SPIE LUMINOSE MOTO: I SIMBOLI

Ma ancora più importanti dei colori sono i simboli delle spie sul cruscotto della moto. Sulle automobili se contano molti di più, su alcuni modelli persino più di 60, mentre sui motoveicoli sono decisamente meno. Dal punto di vista grafico possono variare leggermente da modello a modello o da marca a marca, ma in linea di massima i simboli sono universali. Alcuni sono molto noti e li conoscono praticamente tutti. Altri sono meno riconoscibili anche perché molto recenti, come ad esempio la spia dell’immobilizer.

SPIE CRUSCOTTO MOTO: COSA SIGNIFICANO

Dicevamo che sul cruscotto delle moto le spie luminose sono di numero nettamente inferiore rispetto alle auto, anche per questioni di spazio. Vediamo di seguito quali sono i simboli che si trovano più o meno su tutti i modelli con il relativo colore e significato:

Spia indicatore di direzione sinistro/destro (verde): lampeggia quando la corrispondente freccia direzionale della moto è in funzione.

Spia marcia in folle (verde): si accende quando il cambio è in posizione di folle.

Spia luce abbagliante (blu): si accende quando il faro è sulla posizione abbagliante.

Spia cambio marce (gialla): informa il conducente quando è il momento di passare alla prossima marcia superiore (appare il numero della marcia da inserire).

Spia livello carburante (gialla): si accende quando il livello del carburante scende sotto una certa soglia (cioè va in riserva).

Spia guasto motore (gialla): si accende se viene rilevato un problema nel circuito elettrico di monitoraggio del motore.

Spia Immobilizer (gialla): indica l’attivazione del sistema immobilizzatore.

Spia livello olio (rossa): si accende se il livello olio motore è basso.

Spia temperatura liquido refrigerante (rossa): si accende se il motore si surriscalda.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Revisione moto

Revisione moto: scadenze e proroghe per Coronavirus

Esami di guida moto: nuovi rinvii per il Coronavirus

Test Bici elettrica con ABS: la frenata su bagnato migliora del 20%