Caschi ai raggi X: MT Helmets Atom, la novità

23 dicembre 2018 - 13:21

Un modulare entry level con soluzioni da categoria superiore. Il casco spagnolo salta all’occhio per le grafiche, ma le sue qualità migliori sono sottopelle

La casa spagnola ha 50 anni e manca dall’Italia dal 2006, ma l’anno scorso il marchio si è riaffacciato con una gamma ampia e variegata, che la distingue subito dai produttori-meteore, senza storia e destinati a durare poco. Neanche noi conoscevamo bene la MT, ma provando l’Atom abbiamo capito il loro credo: i costi vicino alle tasche dei consumatori e la qualità vicino agli occhi, per vedere i dettagli di classe che MT Helmets sparge a piene mani, dove la concorrenza più affermata tira sempre un pò il braccino. Ora vi spieghiamo meglio.

L’Atom da vedere
Gli apribili sono caschi fondamentali per il guardaroba di un motociclista, ma i produttori li associano a colori semplici ed a volte anche un pò tristi. MT Helmets invece ha spalmato sul nostro Atom una grafica sportiva (Tarmac), ben rifinita nei dettagli e piacevole, sia su una maxi che su una piccola cilindrata. Il profilo del casco è spigoloso ed allungato all’indietro come vuole la moda attuale. Molto bello anche l’interno, con un tessuto blu cobalto con trama a nido d’ape liscio e morbido, ovviamente sfoderabile e lavabile, che riveste parzialmente l’imboccatura con cuciture a contrasto di grande effetto. Bello persino il sottogola, diviso in due parti per favorire il movimento di sgancio della mentoniera.

L’Atom in testa
La calzata dell’MT è regolare, tonda e profonda. La mentoniera alta limita un poco la visibilità inferiore, ma l’abitabilità interna è ottima. La calotta dell’Atom è di policarbonato, stampata in due taglie, con un bilanciamento anteriore che poi, con la mentoniera sollevata, diventa perfettamente neutro. Alla visiera a sgancio rapido manca lo spiraglio da autostrada, ma è spessa, ha un meccanismo preciso ed è predisposta per la nuova pellicola Pinlock Max Vision 100%, utilissima per chi userà il casco d’inverno. La visiera scura scende dalla fronte con un raffinato meccanismo a molla nascosto nel bordo sinistro del casco. Ovviamente la chiusura della cinghetta è micrometrica.

L’Atom dentro
La mentoniera ellittica è una caratteristica dei caschi top, si tratta di un movimento della parte anteriore che, sollevandosi, arretra per restare più vicina alla calotta. In questo modo il peso si bilancia meglio ed il profilo del casco diminuisce per viaggiare con la mentoniera aperta, visto che il nostro MT Helmets ha la certificazione P/J integrale + jet, oltre ad una rarissima doppia omologazione europea ed americana, che dice molto sul livello di sicurezza di questo casco ed in parte spiega il peso leggermente elevato (la nostra bilancia dice 1750 g per la M), che però dipende anche dai tanti componenti in metallo che si vedono in radiografia.

L’Atom su strada
Tra una pioggerella e l’altra, siamo usciti a fare un giro con il nostro modulare spagnolo ed abbiamo apprezzato la qualità degli interni, davvero piacevoli da indossare. Molto efficaci anche le aperture del sistema di aerazione, una anteriore sulla mentoniera, una centrale alta (potente!) ed un estrattore posteriore, tutte manovrabili anche con i guanti, al contrario del blocco mentoniera che richiede un pò di abitudine. Guidando in città il casco spagnolo isola bene dai rumori della strada e solo correndo si comincia a sentire il vento, come è giusto che sia. Buona anche l’efficienza aerodinamica, che non offre troppa resistenza all’aria e nemmeno girando la testa il nostro casco soffre di effetto vela.

In conclusione
Il casco ben fatto si vede nei dettagli e questo MT Helmets ha tante di quelle raffinatezze che facciamo fatica: interni di classe, Pinlock 100%, omologazione ECE+DOT, visierina a molla… certo è di policarbonato e pesa un pò, ma questo apribile costa a listino dai 149,90 ai 169,90 € con un rapporto qualità/prezzo che potrebbe riscrivere lo standard del settore. A chi lo consigliamo? Senza volerlo sminuire l’Atom è un casco “da battaglia” fenomenale, con soluzioni tecniche e standard di sicurezza da super top senza costare come un articolo di gioielleria. Per noi può usarlo sia chi sale e scende dalla moto dieci volte al giorno, sia il pendolare che si deve sparare 30 Km di autostrada ogni volta, l’unica cosa che l’Atom non deve fare, è stare a prendere polvere su uno scaffale. Sarebbe davvero un peccato.

SicurMOTO.it ringrazia A2 Agency, distributore MT Helmets per Italia ed i vecchi amici di DEA Moto, dealer MT per Napoli e provincia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Caschi ai Raggi X: Shark Skwal 2, aspettiamo la notte

Caschi ai raggi X: AFX FX-99, l’alternativa

Caschi da strada e pista: FIM introduce la “super omologazione” 2019