Recensione casco moto Premier X Trail: il test ai Raggi X

La recensione ed il test su strada del casco da moto Premier X Trail. Ecco come sta in testa e i pro e i contro ai Raggi X nella prova del casco Premier X Trail

28 gennaio 2020 - 8:01

Il casco ai Raggi X di oggi è il Premier X Trail. Un casco modulare apribile, ma difficile da etichettare tra le sue tante anime. Noi di SicurMOTO.it, però pensiamo di aver colto quella più autentica con la nostra recensione su strada, ma non solo. Ecco la nostra recensione del Premier X Trail.

LA RECENSIONE DEL PREMIER X TRAIL DA GUARDARE

Nel test del casco ai raggi X di oggi, vedremo due, forse anche tre caschi. Uno è il casco da maxienduro, con la visiera parasole dei caschi da cross. Il secondo è il jet che si ottiene sollevando la mentoniera, certificato dalla doppia omologazione P-J. Il terzo è vero un integrale da strada, che si ottiene smontando la visiera parasole e sostituendola con gli accessori in dotazione. La linea del casco Premier X Trail è spigolosa e sfaccettata, con la parte anteriore meno sporgente dei veri caschi da enduro, ma con il bordo posteriore che si allunga come i caschi predisposti per il collare neck brace. La grafica che abbiamo scelto per il casco della nostra recensione, si chiama MO1 ed ha un disegno piacevole, che strizza l’occhio ai classici colori BMW. L’interno è bello da vedere, con il logo Premier e le cuciture a contrasto.

RECENSIONE CASCO PREMIER X TRAIL: LA TECNOLOGIA DENTRO

Il casco Premier X Trail ha la calotta in termoplastica ad alta resistenza, con la parte anteriore apribile tramite un morbido pulsante davanti al mento. Tre prese d’aria, dall’aria robusta ed un grosso estrattore posteriore, garantiscono la ventilazione interna. Grazie a degli spessori in gommapiuma, forniti insieme al casco, è possibile sagomare l’interno a proprio piacimento, che è anche sfoderabile e lavabile. La visiera trasparente non ha il meccanismo di sgancio rapido, ma è predisposta per la pellicola PinLock, distribuita di serie. Nella parte superiore della visiera troviamo due serie di dentini. Tecnicamente si chiamano “generatori di vortici”. Derivano dal mondo aeronautico e servono a infrangere il flusso compatto dell’aria, ad alta velocità. Il Premier X Trail ha anche una visiera scura a scomparsa, che si aziona sul bordo sinistro del casco, vicino alla predisposizione per l’impianto Bluetooth. Il cinturino ha l’aggancio micrometrico che è sempre comodo nelle nostre prove su strada.

PREMIER X TRAIL, IL CASCO MOTO AI RAGGI X

Chi segue i Caschi ai Raggi X sa che la calotta in policarbonato è trasparente nelle radiografie, come l’imbottitura in polistirene. L’unica cosa osservabile è il profilo interno della fodera. La meccanica del nostro dual sport di oggi è molto complessa, come in tutti gli apribili e la radiografia evidenza moltissimi componenti metallici, che poi hanno inciso sul peso del casco. Per esempio nella parte anteriore vediamo il meccanismo di bloccaggio della mentoniera, con i sui fili di rinvio. Al centro del casco ci sono i bottoni laterali ed il filo che comanda la visiera a scomparsa. Infine tutta la parte in basso è disseminata di altri bottoncini.

IL TEST DEL CASCO PREMIER X TRAIL IN TESTA

Sganciamo la mentoniera, infiliamo il nostro apribile e stando attenti alla grossa retina antiturbolenza, ce lo chiudiamo in faccia. La calzata è avvolgente e profonda, inizialmente un pò dura, ma dopo aver preso la forma diventerà molto confortevole. I caschi da enduro sono comodi per il grande spazio interno. Il nostro casco moto X Trail Premier però, nasce per soddisfare dei compromessi ed allora ha un po’ di spazio in meno, rispetto ad un casco da off road, ma è molto più abitabile di un integrale classico. La nostra bilancia si è fermata a 1894 g, un peso di tutto rispetto, stemperato da un buon bilanciamento.

LA RECENSIONE IN CITTA’ DEL PREMIER X TRAIL

In questa umida mattinata invernale, partiamo per fare la nostra recensione del casco Premier X Trail ed apprezziamo subito il sistema antiappannamento Pinlock, che garantisce la massima visibilità alla grande visiera. Il peso del casco non è indifferente, ma il buon bilanciamento non affatica troppo nemmeno dopo parecchio tempo in sella. Lo sportellino per il sistema bluetooth, causa una turbolenza che si sente sin dalla bassa velocità. Come pensavamo, l’abitabilità interna è buona ed il look aggressivo attira gli sguardi al semaforo.

IL TEST SU STRADA E FUORISTRADA DEL CASCO MOTO PREMIER X TRAIL

La buona ventilazione, sin dalle a basse velocità, rende il casco moto Premier X Trail adatto anche ad un uso off road moderato. Inutile aspettarsi però le prestazioni di un vero casco da enduro, sopratutto per il peso che nell’uso sportivo può diventare affaticante. Volendo usarlo per un viaggio, invece, possiamo smontare il parasole. Guadagneremo 80 grammi ed un pizzico di comfort acustico, che resta il punto debole del nostro Premier. La resistenza aerodinamica è buona in entrambi i casi e solo girando la testa, con il parasole montato, sentiamo un giusto effetto vela. Ottimo il sistema di aerazione, che secondo noi può affrontare anche il peggior viaggio estivo… ed ecco qui qualche consiglio su come organizzarlo.

ACQUISTARE IL CASCO  MOTO PREMIER X TRAIL? I NOSTRI CONSIGLI

Abbiamo finito il nostro test del casto Premier X Trail e questo dual sport. Cosa abbiamo visto? E’ molto bello esteticamente ed anche comodo, con un potente impianto di ventilazione e solido come una cassaforte, infatti la casa lo garantisce per 5 anni. I suoi limiti sono nella rumorosità e nel peso, che Premier ha sacrificato in nome della robustezza. Pensate che solo i due bottoni laterali, in metallo, pesano 60 grammi. A chi consigliamo questo casco? L’utente ideale è il viaggiatore avventuroso, che non tiene medie elevate, ma vuole un casco da poter trattare senza troppi riguardi. Come ogni apribile con doppia omologazione, poi, il casco moto Premier X-Trail si trova a suo agio in città, dove si può usare come jet. In ogni caso, la grande visiera offre una buona visibilità anche con la mentoniera chiusa. Lo sconsigliamo a chi guida in maniera sportiva, ma anche a chi soffre i caschi pesanti, come le signore e signorine. Per loro, Premier offre una fantastica gamma di caschi vintage, che proveremo presto. Il prezzo di listino del casco Premier X Trail è di 249 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Recensione casco moto Premier Vyrus: il test ai Raggi X

I migliori guanti da moto e scooter per l’inverno 2019 – 2020

Idee regalo Natale 2019: cosa regalare a un motociclista