Motociclisti romani invitano la Raggi ad un idromassaggio con le buche della capitale

21 aprile 2018 - 9:00

La provocazione lanciata dal MotoClub Roma prosegue offrendosi anche di pagare l’osteopata alla sindaca
Una chiara provocazione lanciata alla prima cittadina di Roma, Virginia Raggi, dalla principale associazione motociclistica romana: il MotoClub.

more

  • La situazione è critica

La situazione stradale nella Capitale si fa sempre più critica, con voragini che spuntano di giorno in giorno, sempre più profonde e sempre più pericolose. Diventata oramai la capitale italiana delle “strade a groviera”, Roma presenta delle vere e proprie trappole pronte a distruggere cerchioni, sospensioni, manubri, se non intere moto e scooter a chi si muove lungo le strade dissestate tra i Sette Colli; per non parlare dei danni fisici causati da cadute per queste buche nella bella capitale. Il “popolo” di motociclisti romani conta oltre 500.000 unità e la situazione attuale è sicuramente frutto di anni e anni di scelte non sempre corrette, e probabilmente di asfalto non sempre della migliore qualità.

  • Il guanto di sfida del MotoClub

L’avvocato Rodolfo Romeo, presidente del MotoClub Roma, nel corso di una trasmissione televisiva, ha lanciato un guanto di sfida alla sindaca: toccare con mano il problema delle buche in città. Il MotoClub Roma dichiara, inoltre, di offrirsi volontario per accompagnare la Sindaca Raggi dalla sua abitazione al Campidoglio in moto, per 10 giorni. Per provare la sensazione di idromassaggio che producono le strade capitoline. Il problema è ora serio più che mai e non si può ignorare; ogni giorno oramai sono centinaia le denunce che arrivano da parte dei motociclisti danneggiati per le strade in queste condizioni. Ad oggi si contano quasi 80 mila incidenti denunciati al comune.

  • Questo è solo l’inizio

Il Moto Club Roma ha accumulato una storia di collaborazione con l’amministrazione Capitolina, per evidenziare i disagi e i pericoli nella circolazione dei motoveicoli nella capitale. L’esperienza ha portato l’associazione ad esternare una loro ipotesi: è solo la punta dell’iceberg quello che sta accadendo oggi alle strade, le quali, non sono ancora cadute al massimo della degradazione e della gravità. Ipotesi avvalorata dai dati statistici raccolti, 1 motociclo su 5 cade per via delle buche, la stima è però in vertiginoso aumento.

  • #Bastabuche evento di protesta o…

#Bastabuche si svolgerà il 21 aprile. Il Motoday di protesta sarà guidato dall’ex sindaco romano Alemanno, un tour in moto per dire basta alle strade dissestate. Ma questo evento è stato organizzato a scopo di protesta o di campagna elettorale? Non è un segreto la poca simpatia che intercorre tra l’attuale e l’ex sindaco. Chissà se ci sarà qualcosa da sotto. Nonostante tutto, si spera che questo evento porti qualche beneficio alla città, dato che Roma conta più di 50.000 buche che possiamo anche chiamare potenziali criminali che attentano alla salute di chi cammina per le strade su due ruote.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Comparativa gomme invernali scooter e gomme estive: quali sono più sicure?

Obbligo gomme invernali moto e scooter: a che punto siamo?

I 5 consigli più importanti per chi passa dall’auto alla moto