Obbligo di nuova targa per ciclomotori e Minicar

7 aprile 2011 - 15:46

E’ stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 2 aprile il decreto ministeriale che fissa il calendario da seguire per la richiesta del nuovo sistema di targatura al quale dovranno adeguarsi obbligatoriamente tutti i ciclomotori in circolazione.

Per alcuni cittadini ci saranno solo 60 giorni di tempo per adeguarsi, ma le sanzioni non scatteranno da subito. Il calendario è infatti stato deciso per cercare di evitarle l’intasamento degli uffici, visto che i ciclomotori e i quadricicli leggeri in circolazione (e ancora con le vecchie targhe) sono milioni.

I costi per il cittadino saranno circa 50 euro a fronte, però, di un’anagrafe più efficace contro i furti.

Ecco il calendario da rispettare.more

Per il calendario completo leggete la notizia, data in anteprima nazionale, da SicurAUTO.it: Ciclomotori: è ufficialmente obbligatorio passare alla nuova targa

20 commenti

Libero
0:00, 25 febbraio 2012

fra poco se ti affacci alla finestra pagherai laria che respiri. buffoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

prendiamoiforconi
0:00, 7 febbraio 2012

Popolo di pecoroni! Svegliatevi!! Continuano a rubarci i nostri soldi per gli affaracci propri. Classe politica da galera. Quando andremo a stanarli e processarli?

gio'
0:00, 3 febbraio 2012

qui nel gargano usiamo tagliare le matricole!!!! CAZZO

Antonio
0:00, 19 ottobre 2011

Non so se posso chiedere a voi, ma se il mio ciclomotore è fermo già da tempo perchè guasto e non sono sicuro di farlo riparare, devo comunque adeguarmi entro il termine stabilito o posso farlo quando e se decido di farlo circolare nuovamente? (anche fra due anni).

marco
0:00, 17 ottobre 2011

ciao io ho domani vado a ritirare lo scooter sapete dirmi quanto costa a torino xke nn trovo il costo grx ciao

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Corso di guida sicura moto: la nostra giornata a Misano

Air Tender: come funzionano le sospensioni italiane dell’Africa Twin

Cityscoot amplia il servizio a Milano, ma pensa già a Roma