Passo San Marco in moto

Passo San Marco in moto: come si arriva

Salire al Passo San Marco in moto: come si arriva sul valico lombardo percorrendo sia il versante brembano che quello valtellinese

12 luglio 2021 - 19:30

Come si arriva in moto al Passo San Marco? Posizionato a quasi 2.000 metri di altitudine, il valico si trova in Lombardia, come la Strada della Forra, ed è molto frequentato sia da motociclisti, che ne apprezzano i tanti tornanti, che da cicloamatori, attratti dalle pendenze che raggiungono punte del 14% sul versante brembano. Non a caso sul Passo di San Marco è transitato anche il Giro d’Italia (l’ultima volta nel 2007).

DOVE SI TROVA IL PASSO SAN MARCO

Il Passo San Marco è un passo alpino situato tra la Val Brembana e la Valtellina, in Lombardia, posto a 1.992 metri sul livello del mare. L’intitolazione al santo patrono dei veneziani non è casuale, visto che la strada venne costruita alla fine del XVI secolo dall’allora Repubblica di Venezia per favorire lo sviluppo economico dei commerci con le valli svizzere (all’epoca la Val Brembana era veneziana e la Valtellina dei Grigioni). Il Passo di San Marco si raggiunge mediante la SS 470 che collega Bergamo a Morbegno (SO), salendo dal versante brembano, dove a 1.830 metri di altitudine si trova il rifugio Cà San Marco, uno dei più antichi delle Alpi essendo stato edificato nel 1593, oppure dal versante valtellinese.

PASSO SAN MARCO IN MOTO DALLA VAL BREMBANA

Per arrivare in moto al Passo San Marco dal versante brembano (o bergamasco) scegliamo come punto di partenza il paese di Olmo al Brembo, dove inizia la salita vera e propria, raggiungibile in 45 minuti circa da Bergamo e in poco più di 15 minuti da San Pellegrino Terme percorrendo la SS 470. Da Olmo alla cima del Passo sono 19,2 km che si percorrono in 28 minuti, superando 13 tornanti e godendo di un paesaggio meraviglioso su tutta la Val Brembana fino alla pianura (nelle giornate più limpide è perfino possibile scorgere il profilo degli Appennini). A metà strada si incontra l’unico paese sul tragitto, Mezzoldo, mentre quasi in vetta ci si può rifocillare al Rifugio Passo S. Marco 2000. Attenzione che in alcuni tratti la sede stradale, nonostante sia molto ampia, presenta un manto sconnesso e con qualche buca.

PASSO SAN MARCO IN MOTO DALLA VALTELLINA

Ovviamente si può arrivare al Passo di San Marco anche dall’altro versante, partendo da Morbegno in Valtellina, sempre tramite la SS 470. Il tragitto è però più lungo, circa 27 km, che a traffico regolare si percorrono in una quarantina di minuti, con spettacolare vista sulla valle del Bitto e sulle cime imbiancate valtellinesi sovrastate dalle Alpi Retiche. Si attraversa il paese di Albaredo per San Marco e successivamente alcune casere. Il maggior numero di tornanti si trova nella parte iniziale del percorso, fino ad Arzo, più o meno metà strada (nei pressi del bivio per la chiesa della Madonna delle Grazie) e poi in prossimità della vetta.

Attenzione: a causa delle condizioni climatiche il Passo San Marco è solitamente aperto solo nei mesi estivi, da fine maggio a settembre.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Controllo bollo moto

Controllo bollo moto: come fare la verifica

Mascherina in moto: il 27% la userà per proteggersi dallo smog

Foglio rosa patente moto

Foglio rosa patente moto: scadenza e riporto