Segnali stradali per moto e bici

Segnali stradali per moto e bici: quali sono e cosa indicano

Conosci tutti i segnali stradali per moto e bici? Ecco quali sono e cosa indicano i cartelli specifici per i veicoli a due ruote

9 settembre 2020 - 19:13

Tutti gli utenti della strada sanno che ci sono numerose tipologie di segnali stradali verticali, suddivisi per argomento. Ci sono per esempio i segnali di divieto, quelli di pericolo, i segnali di precedenza e così via. La maggior parte dei cartelli stradali riguarda genericamente tutti i veicoli, ma ce ne sono alcuni che sono rivolti nello specifico ad alcune categorie. In questa sede vediamo quali sono e cosa indicano i segnali stradali per moto e bici.

SEGNALI STRADALI PER MOTO E BICI: SEGNALI DI PERICOLO

 
– Attraversamento ciclabile

Presegnala un attraversamento ciclabile, contraddistinto da appositi segni sulla carreggiata, sulle strade extraurbane e quelle urbane con limite di velocità superiore a quello stabilito dall’art. 142 comma 1 del Codice della Strada. In presenza di questo segnale bisogna rallentare ed essere pronti ad arrestarsi, se necessario, per dare la precedenza ai ciclisti che attraversano. Inoltre non è consentito sorpassare i veicoli che si sono arrestati per far attraversare la carreggiata ai ciclisti.

SEGNALI STRADALI PER MOTO E BICI: SEGNALI DI DIVIETO

 
– Transito vietato alle biciclette

Vieta il transito alle biciclette, ai tandem e ai quadricicli a pedale (come i risciò turistici). Consente invece il transito ai ciclomotori a due ruote.

– Transito vietato ai motocicli

Vieta il transito ai motocicli di qualsiasi cilindrata. Consente invece il transito ai ciclomotori a due ruote, ai tricicli e ai quadricicli a motore e alle biciclette. Lo stesso segnale può essere accompagnato da un pannello integrativo che specifica gli orari in cui vige il divieto di transito.

SEGNALI STRADALI PER MOTO E BICI: SEGNALI DI OBBLIGO

 
– Pista ciclabile

Indica l’inizio, o il proseguimento, di una pista, una corsia, un percorso, un itinerario riservato alle sole biciclette. Lo stesso segnale rappresentato con una banda rossa obliqua indica la fine della pista o dell’itinerario riservato alle bici. Sotto il segnale può essere posto un pannello integrativo che specifica gli orari di attivazione della pista.

– Pista ciclabile contigua al marciapiede

Indica l’inizio o il proseguimento di una pista o corsia, riservata alle biciclette, contigua e parallela a un marciapiede o comunque a un percorso riservato ai pedoni. I simboli possono essere invertiti per indicare la reale disposizione della pista e del marciapiede. Lo stesso segnale rappresentato con una banda rossa obliqua indica la fine della pista.

– Percorso pedonale e ciclabile

Indica l’inizio o il proseguimento di un percorso, un itinerario, o un viale, riservato promiscuamente ai pedoni e alle biciclette. Lo stesso segnale rappresentato con una banda rossa obliqua indica la fine del percorso pedonale e ciclabile.

SEGNALI STRADALI PER MOTO E BICI: SEGNALI DI INDICAZIONE

 
– Attraversamento ciclabile

Simile nel significato all’omonimo segnale di pericolo ma di forma quadrata e di diverso colore, si trova direttamente in corrispondenza delle strisce di un attraversamento ciclabile. Invita a usare prudenza e indica che bisogna dare la precedenza ai ciclisti che attraversano sulle strisce. Non indica l’inizio di una pista ciclabile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

proteggere la moto dall'inverno

Come proteggere la moto dall’inverno: i consigli di SicurMOTO.it

Il sorpasso tra motocicli si può effettuare solo a sinistra

Il sorpasso tra motocicli si può effettuare solo a sinistra?

Casco motorino 50

Casco motorino 50: si può usare quello per le bici?