TCS: il 51% dei monopattini elettrici non ha luci adeguate

Oltre 1 monopattino elettrico su 2 non ha le luci: l’indagine del TCS richiama l’attenzione sulle dotazioni obbligatorie necessarie anche in Italia

24 novembre 2022 - 15:00

La micromobilità ha un grande potenziale di riduzione del traffico e dello smog soprattutto nelle grandi città. Vantaggi che non vanno contrapposti alla sicurezza degli utenti più vulnerabili in bici e monopattino elettrico. L’indagine del Touring Club Svizzero (TCS) ha rivelato che il 30% delle biciclette circola con un’illuminazione inadeguata o senza illuminazione. Il dato cresce ulteriormente fino al 51% dei monopattini elettrici che non hanno delle luci adeguate.

LUCI PER BICI E MONOPATTINI: IL 35% NON E’ IN REGOLA

L’indagine del TCS condotta tra ottobre e novembre 2022 ha analizzato 4035 tra biciclette tradizionali, bici elettriche, monopattini elettrici e altri veicoli per la micromobilità che devono essere dotati di illuminazione, almeno in Svizzera. Tra questi, solo 2609 rispettavano le disposizioni stabilite dalle ordinanze, mentre altre 1426 “due ruote” erano fuorilegge, tra:

691 (17%) disponevano di un’illuminazione accesa, ma non conforme;

735 (18%) erano sprovvisti di illuminazione.

LUCI OBBLIGATORIE SUI MONOPATTINI ELETTRICI

Alle verifiche solo il 49% di monopattini elettrici avevano un sistema di illuminazione conforme. Per poter essere omologati per la circolazione stradale in Svizzera, devono essere dotati di luci anteriori e posteriori. Lo stesso prescrive la norma in Italia sulle luci e freni per monopattini elettrici. Le ultime novità legislative impongono che dal 30 settembre 2022 i monopattini in regola devono avere:

indicatori di svolta di colore giallo ambra. Le frecce devono essere visibili sia anteriormente che posteriormente e conformi ai regolamenti in vigore sulle luci dei velocipedi;

luce anteriore bianca o gialla di illuminazione e posteriore rossa;

catadiottri posteriori rossi e laterali gialli;

avvisatore acustico udibile a 30 metri di distanza.

CONSIGLI SULLA SICUREZZA PER CHI VA IN BICI O IN MONOPATTINO

Gli incidenti stradali che coinvolgono anche i monopattini elettrici sono cresciuti del +270% in Italia nel 2021, complice anche la mancanza di una norma tecnica sulle dotazioni obbligatorie arrivate solo di recente. I consigli del Touring Club Svizzero per ridurre al minimo il rischio di incidenti sono:

– accendere sempre le luci della bicicletta o del monopattino, sia di giorno che di notte;

– l’illuminazione anteriore dev’essere bianca e quella posteriore rossa, ma non intermittente;

– montare dei catarifrangenti bianchi nella parte anteriore e rossi in quella posteriore, compatibilmente con le norme in vigore localmente;

– applicare dei catarifrangenti gialli davanti e dietro ai pedali della bicicletta;

– controllare l’efficienza dei freni anteriori e posteriori;

– gonfiare correttamente gli pneumatici e verificare che siano in buone condizioni;

indossare il casco per bici conforme alla norma EN 1078 e verificare l’etichetta prima di acquistarlo;

– indossare abiti chiari e riflettenti (gilet, bracciali o fasce riflettenti).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eicma 2022: debutta la prima camera stereo per ADAS moto

Arriva il LED retrofit per più sicurezza in bici

Garmin: ad Eicma tante soluzioni per viaggiare in sicurezza