Come pulire l'interno del casco

Come pulire l’interno del casco

Qualche piccolo suggerimento su come pulire l’interno del casco evitando di comprometterne la comodità e la piena efficienza

6 ottobre 2020 - 15:15

Chi utilizza molto spesso la moto deve necessariamente provvedere a un’accurata manutenzione del casco e in particolare alla frequente pulizia dell’imbottitura interna, che a causa del caldo, del sudore e di quant’altro potrebbe impregnarsi di un odore piuttosto sgradevole e soprattutto diventare un ricettacolo di batteri. Ma non è tutto. La pulizia, infatti, dev’essere eseguita correttamente per non compromettere l’efficienza dell’imbottitura, evitando possibili restringimenti dei materiali. Vediamo pertanto come pulire l’interno del casco in modo efficace.

COME PULIRE L’INTERNO DEL CASCO: IMBOTTITURA RIMOVIBILE

L’imbottitura interna del casco della moto, realizzata di solito in gommapiuma, può essere rimovibile o non rimovibile. L’imbottitura rimovibile è decisamente più pratica perché consente di lavarla a mano in acqua fredda o tiepida (max 30° C) come un normale capo d’abbigliamento, utilizzando un sapone o un detergente neutro e aggiungendo al massimo un cucchiaio di bicarbonato di sodio per una maggior azione igienizzante. No invece a solventi, smacchiatori e sgrassanti, prodotti troppo aggressivi che rischiano di alterare la resistenza della calotta. Dopo il risciacquo con acqua corrente si passa all’asciugatura, una fase in cui bisogna prestare molta attenzione: se l’imbottitura del casco viene asciugata direttamente al sole rischia infatti di restringersi e quindi di non adattarsi più alla calotta interna del casco, compromettendone la comodità e la sicurezza.

Meglio quindi optare per una zona ombreggiata ma, allo stesso tempo, asciutta e ventilata (quindi non al chiuso, tanto meno accanto a fonti di calore come i termosifoni). Asciugare l’imbottitura del casco in un luogo privo di ventilazione può comportare a lungo andare la formazione di muffe e di cattivi odori.

 

COME PULIRE L’INTERNO DEL CASCO: IMBOTTITURA NON RIMOVIBILE

Se l’imbottitura del casco non è rimovibile, pulire l’interno diventa un po’ più scomodo ma comunque si può fare. Anzi si deve fare! Il metodo più semplice consiste nell’utilizzare degli specifici spray (ce ne sono di diverse marche) che grazie alla loro formula neutra detergono interamente il casco dissolvendo i cattivi odori senza rovinare i materiali. In alternativa c’è un buon metodo fai-da-te che consiste nell’inumidire con una spugna l’interno del casco, strofinare l’imbottitura con un’altra spugna imbevuta di acqua e sapone neutro, e quindi ripassare la prima spugna per risciacquare. In tutte le fasi le spugne devono essere ben strizzate, così da lasciare l’interno del casco umido ma non zuppo. Dopo il lavaggio il casco va messo ad asciugare lontano dal sole o fonti di calore. In ogni caso è sempre buona consuetudine leggere con attenzione le istruzioni di lavaggio sull’etichetta interna del casco.

PULIRE L’INTERNO DEL CASCO: ALTRI SUGGERIMENTI

A seconda del modello del casco potrebbe risultare necessario soffiare all’interno delle prese d’aria per rimuovere eventuali resti di moscerini e altri piccoli insetti. Per i punti più difficili da raggiungere si può utilizzare uno spazzolino da denti. Infine a livello di prevenzione, specie contro i cattivi odori, può essere utile spruzzare periodicamente all’interno del casco un disinfettante ecologico e privo di solventi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Manutenzione Bici: come farla prima dell’inverno

proteggere la moto dall'inverno

Come proteggere la moto dall’inverno: i consigli di SicurMOTO.it

Casco motorino 50

Casco motorino 50: si può usare quello per le bici?