Moto coperta da un telo in strada: è legale?

Moto coperta da un telo in strada: in quali casi si rischia una multa, perché e come farlo nel modo corretto

2 settembre 2021 - 11:00

Piaccia oppure no, ma parcheggiare in strada una moto coperta da un telo, soprattutto se lasciata in sosta tutto l’inverno, va fatto nel rispetto della legge. Non ci riferiamo alla sosta moto in strada solo dove è permesso, ma alla sosta di moto con targa coperta. Un’abitudine diffusa soprattutto tra i motociclisti che non hanno un ricovero coperto e non usano la moto tutto l’anno. Si può mettere il telo moto in sosta? Ecco i casi in cui è permesso e come evitare una multa dalla Polizia locale.

MOTO IN STRADA CON TARGA COPERTA: RISCHIO MULTA

Vedere una moto con un telo in strada è molto più frequente d’inverno, quando si tende a tenere ferma la moto per più giorni proteggendola dalla pioggia e dagli uccelli. Inoltre, se si pensa anche di interrompere l’assicurazione, il rischio è duplice poiché si infrange un’altra regola per i veicoli che circolano in strada. Chiariamo quindi innanzitutto che se la moto coperta da un telo è in sosta su un’area privata non ci sono rischi (anche con l’assicurazione moto scaduta o interrotta). Se invece si lascia la moto coperta da un telo in strada che copre integralmente il veicolo potrebbero nascere problemi. Il rischio sussiste ancora di più con i controlli automatici delle targhe, poiché non è possibile identificare il veicolo che viene equiparato a una moto su strada pubblica con targa coperta o senza targa.

MULTA TARGA MOTO COPERTA DA TELO IN STRADA

Come accade anche per le auto coperte dai teli durante le vacanze, basterebbe sollevare il telo e scoprire la targa moto coperta per procedere all’identificazione. Purtroppo però l’art. 100 del Codice della Strada è molto chiaro in fatto di targhe e circolazione stradale. Al comma 1 stabilisce che “i veicoli devono essere muniti, anteriormente e posteriormente, di una targa contenente i dati di immatricolazione”. Chiunque viola le disposizioni dei commi 1, 2, 3, 4 e 9, lettera b) è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una multa da € 87 a € 344. Conta poco che la moto sia parcheggiata poiché per l’art. 3 del CdS la sosta su strada pubblica è una delle fasi della circolazione stradale, pertanto valgono le stesse regole e obblighi dei veicoli che circolano su strada.

COME COPRIRE LA MOTO IN STRADA SENZA RISCHIARE UNA MULTA

Per scongiurare il rischio multa per la moto coperta dal telo in strada basta rispettare l’obbligo di rendere riconoscibile il veicolo tramite la targa. In commercio esistono dei teli moto per esterno con finestra all’altezza della targa. In alternativa si può in modo molto più semplice legare il telo in modo da lasciare la targa moto scoperta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione moto 50 cc: come funziona

Strisce blu moto

Strisce blu: le moto possono parcheggiare?

Sospensione patente moto: quando avviene, come riaverla