revisione ciclomotori

Revisione ciclomotori: procedura e costi 2022

Anche i cinquantini devono sottoporsi a check-up: scopriamo la procedura della revisione ciclomotori, con i tempi, i costi e le sanzioni per chi non effettua il controllo

2 maggio 2022 - 18:30

Come funziona la revisione ciclomotori? Esattamente come i motocicli, anche i veicoli a motore con cilindrata non superiore a 50 cc (motorini e quadricicli leggeri) devono sottoporsi al periodico check-up per dimostrare la piena l’efficienza. Non ci sono particolari differenze tra la revisione dei ciclomotori e quella delle moto più potenti, se non per alcuni aspetti. Andiamo a vedere.

Aggiornamento del 2 maggio 2022 con le nuove tariffe per la revisione ciclomotori in vigore da novembre 2021.

QUANDO FARE LA REVISIONE CICLOMOTORI

La revisione dei ciclomotori 50 cc dev’essere effettuata entro quattro anni dalla data del rilascio del certificato di circolazione (l’equivalente del libretto che riporta i dati del proprietario del ciclomotore, la targa, le caratteristiche tecniche del mezzo e l’eventuale omologazione al trasporto di un passeggero), e successivamente ogni due anni. La prima revisione, dopo quattro anni, va fatta entro il mese in cui è stato rilasciato il certificato di circolazione, dalla seconda in poi entro il mese corrispondente all’ultima revisione. Per esempio se un ciclomotore è stato ‘immatricolato’ nel 2018 con rilascio del certificato di circolazione il 4 giugno, la revisione dev’essere eseguita entro il 30 giugno 2022. E la successiva entro il 30 giugno 2024.

DOVE FARE LA REVISIONE CICLOMOTORI E QUANTO COSTA

La revisione ciclomotore si può fare presso la Motorizzazione civile, i centri di revisione e le officine autorizzate, con costi diversi. In Motorizzazione costa meno ma i tempi d’attesa sono più lunghi, altrove si spende un po’ di più ma la procedura è più veloce. Ecco i costi aggiornati dopo l’adeguamento della tariffa introdotto a novembre del 2021:

– 45,00 euro rivolgendosi alla Motorizzazione civile (previa prenotazione);

– 78,75 euro rivolgendosi a un centro revisioni auto e moto o a un’officina autorizzata (elenco completo).

La tariffa di 78,75 euro include i seguenti costi:

54,95 euro: costo della revisione;
12,09 euro: Iva al 22%;
10,20 euro: diritti Motorizzazione;
1,51 euro: costo bollettino postale.

Per la revisione in Motorizzazione il pagamento va effettuato in anticipo su bollettino PagoPA 9001, altrove direttamente in officina o nel centro autorizzato.

A seguito dell’effettuazione della revisione, i centri di controllo rilasciano il certificato di revisione consegnandone una copia alla persona che ha portato il veicolo al controllo.

REVISIONE CICLOMOTORI: I CONTROLLI

L’ambito di controllo della revisione ciclomotori deve riguardare almeno le seguenti aree: identificazione del veicolo; impianto di frenatura; sterzo; visibilità (p.es. gli specchietti); impianto elettrico e parti del circuito elettrico; assi, ruote, pneumatici, sospensioni; telaio ed elementi fissati al telaio; altre dotazioni (p.es. segnalatore acustico, tachimetro, contachilometri, ecc.); effetti nocivi (rumore, emissioni di scarico). Per i ciclomotori assume inoltre particolare importanza la prova di velocità dinamica per controllare che non superino il limite di 45 km/h sancito dal Codice della Strada. Questo controllo ovviamente non c’è nei motocicli.

REVISIONE CICLOMOTORI: SANZIONI

Chi circola con la revisione ciclomotori scaduta o mai effettuata rischia una multa da 173 a 694 euro, sanzione raddoppiabile in caso di revisione omessa per più di una volta. Oltre alla sanzione pecuniaria è disposto pure il divieto di circolazione fino a revisione effettuata. Inoltre chi circola durante detta sospensione rischia da 1.998 a 7.993 euro di multa più fermo amministrativo del motorino per 90 giorni e, in caso di reiterazione delle violazioni, confisca del mezzo. La presentazione agli organi accertatori di un certificato di revisione ciclomotori falsificato comporta una multa da 430 a 1.731 euro e il ritiro del certificato di circolazione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pressione pneumatici moto: come regolarla d’estate?

Viaggi sicuri in moto 2021

Viaggi in moto all’estero: 5 cose da sapere

Come iscrivere una moto all'ASI

Come iscrivere una moto all’ASI?