Ad Eicma debutta il primo casco moto connesso con dash cam

Ad Eicma 2022 abbiamo visto da vicino il primo casco moto con dash cam integrata e tecnologie innovative per la sicurezza di guida

16 novembre 2022 - 12:00

Eicma 2022 non è stata solo la kermesse dei brand noti al pubblico dei motociclisti, ma anche il palcoscenico di lancio di nuovi brand e prodotti innovativi. Tra questi c’è Forcite Helmets azienda che ha debuttato ad Eicma con il casco moto smart e connesso MK1S. Lo abbiamo provato dopo un incontro con  il team dell’azienda.

DEBUTTO EUROPEO PER FORCITE HELMETS AD EICMA 2022

Il debutto del brand Forcite ad Eicma non riguarda solo la presentazione del primo casco moto connesso e intelligente, ma anche la sua prima sul mercato europeo. In Italia infatti ci sarà la prima sede operativa per l’espansione delle attività oltreoceano. L’idea, il brevetto e lo sviluppo del casco moto pensato per incrementare attivamente la sicurezza alla guida hanno richiesto un investimento di 10 milioni di dollari all’azienda australiana Forcite Helmets. In Italia l’azienda arriva con una versione aggiornata del precedente casco MK1 commercializzato solo in Australia e da cui l’azienda ha tratto tutti i feedback utili a migliorare le caratteristiche e i contenuti.

CARATTERISTICHE HITECH DEL CASCO MOTO FORCITE MK1S

Il casco moto Forcite MK1S è connesso tramite lo smartphone ma implementa tante tecnologie e funzionalità per limitare la distrazione e incrementare la sicurezza alla guida.  Un altro aspetto che fa il paio con la normativa ECE 22.06 è l’integrazione della dash cam e dell’interfono: non sarà necessario montare ulteriori accessori, ma solo indossare il casco e connetterlo allo smartphone. A rendere innovativo il casco Forcite MK1S sono le numerose funzionalità che abbiamo provato durante una dimostrazione ad EICMA:

avvisi stradali e display a LED nel campo visivo periferico, aiutano a comprendere anche in condizioni rumorose le indicazioni del navigatore GPS e gli alert dell’app Waze o Google Maps, ad esempio per una buca o un autovelox segnalati;

telecamera integrata nella mentoniera con risoluzione HD 1080P con frame rate di 30-60 FPS e un sensore Sony IMX da ¼ di pollice;

impianto audio con altoparlanti Harman Kardon e doppi microfoni omnidirezionali;

– omologazione ECE 22.05, ma con la possibilità di aggiornare le caratteristiche del casco alle specifiche della ECE 22.06;

– calotta in fibra di carbonio del peso di 1.500 gr.

PREZZO CASCO MOTO FORCITE MK1S

Il prezzo casco Forcite MK1S è di 1299 euro incluso cavo media e microSD da 64GB. Un prezzo allineato non solo ai contenuti tecnologici ma anche alla qualità se si pensa che ogni casco è costruito su ordinazione e in maniera sartoriale nel laboratorio Forcite di Sydney, in base a taglia, finitura e personalizzazione richiesti. Inoltre, come ci ha spiegato Francesco De Luca, Product & Marketing Manager Europe di Forcite Helmets, “in caso di danneggiamento del casco per una caduta in moto, i clienti possono inviare il prodotto per la sostituzione della calotta ed il recupero dei componenti tecnologici. Tutta l’elettronica sarà scrupolosamente controllata e testata dal team Forcite e la parte danneggiata verrà sostituita senza alcun costo. A carico dei possessori di MKS1 sarà solo l’eventuale calotta sostitutiva del casco”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eicma 2022: debutta la prima camera stereo per ADAS moto

Arriva il LED retrofit per più sicurezza in bici

Arriva il casco climatizzato per estate e inverno: ecco i dettagli