Guanti moto: in cosa consiste l’omologazione EN 13594?

L'omologazione dei guanti moto fa la differenza in caso di caduta: ecco perché è importante e come riconoscere i guanti da moto più sicuri

3 giugno 2021 - 7:00

L’omologazione dei guanti moto è un aspetto a cui non sempre si presta la necessaria e dovuta attenzione. Eppure le mani sono lo strumento con cui oltre a guidare la moto svolgiamo le azioni più disparate. Pensate solo alle difficoltà di lavarvi la faccia o mettere le scarpe se solo aveste una delle due mani immobilizzata. Per garantire la sicurezza in moto i guanti più affidabili e certificati, devono rispettare la norma EN 13594, che è anche il codice di omologazione per i guanti protettivi ad uso motociclistico.

Aggiornamento del 3 giugno 2021 con miglioramento della leggibilità

OMOLOGAZIONE GUANTI MOTO E ABBIGLIAMENTO TECNICO

Prima di vedere i dettagli dell’omologazione EN 13594 per i guanti moto, facciamo un passo indietro e parliamo dell’abbigliamento tecnico per moto che va ben oltre il casco obbligatorio, regolamentato dalle norme EN 13595-1/2/3/4. La norma risponde ai requisiti essenziali della direttiva 89/686/CEE sui Dispositivi di Protezione Individuale. Per essere definito come protettivo (D.P.I.) , l’abbigliamento da moto deve essere omologato. Quindi deve riportare il codice di omologazione che fa la differenza tra un capo omologato secondo specifiche standard e uno con un certo livello di protezione non certificabile. La norma UNI EN 13595 è composta da diverse sezioni:

– 1:2004 Indumenti di protezione per motociclisti professionali – Giacche, pantaloni e tute intere o divisibili: Requisiti generali;

– 2:2004 Metodo di prova per la determinazione della resistenza all’abrasione da impatto;

– 3:2004 Metodo di prova per la determinazione della resistenza allo scoppio;

– 4:2004 Metodo di prova per la determinazione della resistenza al taglio da impatto;

GUANTI MOTO OMOLOGATI: COSA CAMBIA

Tornando ai guanti moto omologati, la differenza da uno per l’uso generico (magari per bici e spacciati per guanti da moto) non è un dettaglio da sottovalutare. L’omologazione dei guanti moto EN 13594 ne disciplina infatti la resistenza a:

– impatti di 40 Newton;

– abrasioni (per 2,5 secondi);

– stabilisce il livello di resistenza alla penetrazione e agli agenti chimici;

– specifica il livello di qualità dei materiali;

L’IMPORTANZA DEI GUANTI MOTO IN CASO DI CADUTA

Inoltre i guanti moto omologati devono estendersi per oltre 5 cm sopra il polso poichè non si devono sfilare in caso di caduta. Un guanto apparentemente sportivo e motociclistico, ma sprovvisto di omologazione difficilmente resiste all’abrasione con l’asfalto. Inoltre potrebbe sfilarsi facilmente annullando l’efficacia delle parti protettive e potrebbe rompersi a contatto con superfici taglienti. Indossare i guanti in moto è una scelta intelligente, ma occhio a come proteggete le vostre mani!

4 commenti

Una mano salva l’altra | SicurMOTO.it
0:00, 21 febbraio 2017

[…] I guanti da scooter o da città possono anche non avere le protezioni, ma  se sono dotati di guscio per le nocche, lo nascondono elegantemente. Sono più spesso in Gore-Tex che in pelle, per una questione di vestibilità e spessissimo sono anche impermeabili. Gli ultimi modelli integrano alcune furbate, come una linguetta di gomma per pulire la visiera del casco oppure un inserto capacitivo sulla punta dell’indice, per il touch screen dello smartphone. Inutile specificare che se nell’armadio abbiamo vestiti estivi ed invernali, anche i guanti da moto non possono andare bene per tutto l’anno, ma non crocifiggetevi: un dignitoso paio di guanti estivi costa poche decine di euro e dura anni ed anni. I tessuti ad alto flusso d’aria di ultima generazione (Mesh o Airflow) non fanno quasi resistenza al passaggio dell’aria, ma resistono allo strappo ed all’abrazione quasi quanto i migliori guanti in pelle. (Per approfondire le omologazioni di sicurezza dei guanti, clicca qui) […]

Guanti Halvarssons Safety Grip | Pensieri liberi
0:00, 15 febbraio 2014

[…] per la rete ho scoperto (ad esempio http://www.sicurmoto.it/2010/03/23/en-13594-omologazione-guanti/)  che esiste un’apposita omologazione per i guanti da moto e che un guanto omologato garantisce […]

laura
0:00, 4 ottobre 2013

mi interessa sapere produttore o importatore di
guanti per motociclista professionista
omologati EN13594
grazie
laura ardissone

Edoardo
0:00, 7 marzo 2012

Complimenti, queste informazioni sono veramente scritte bene ed importanti, per quanto sconcertanti esse siano. Complimenti per il vostro lavoro.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Paraschiena moto: l’omologazione EN1621-2

Stivali moto: guida all’acquisto e alle norme di omologazione

Test Bici Elettriche 2021: 10 modelli a confronto