Rc Moto risarcimento diretto

Incidenti moto: le strade più pericolose in Italia

Un buon modo per prevenire gli Incidenti moto consiste nel conoscere le strade più pericolose in Italia per le due ruote a motore. Ecco quali sono

7 marzo 2022 - 19:45

A scopo di prevenire gli incidenti in moto scopriamo quali sono le strade d’Italia più pericolose per le due ruote. Strade che magari continueremo lo stesso a percorrere, perché non abbiamo alternative migliori, ma facendolo con molta prudenza ora che ne conosciamo l’estrema pericolosità. L’elenco delle 10 strade più pericolose per le moto è stato pubblicato dall’ACI all’interno dello studio sull’incidentalità nei circa 55.000 km di strade della rete viaria principale italiana, riferito al 2020.

I NUMERI DEGLI INCIDENTI STRADALI IN ITALIA

Nel 2020, anno fortemente condizionato dal lockdown nei primi mesi di pandemia, in Italia si sono registrati 24.205 incidenti stradali (con qualsiasi veicolo) di cui 830 mortali, con 911 decessi e 36.518 feriti. L’indice di mortalità medio è stato pari a 3,8 morti ogni 100 incidenti, in crescita rispetto al 2019 (era 3,4): marzo il mese peggiore (5,4 decessi ogni 100 incidenti), mentre a luglio ci sono stati più morti in assoluto (113). Per la cronaca 73 incidenti su 100 si sono verificati nei centri abitati, 22 su strade extraurbane e 5 in autostrada.

INCIDENTI MOTO: QUALI SONO LE STRADE PIÙ PERICOLOSE IN ITALIA?

Sempre secondo lo studio ACI, nel 2020 i motociclisti sono rimasti coinvolti nel 20,8% degli incidenti stradali in Italia. Particolarmente elevato, purtroppo, l’indice di mortalità delle due ruote a motore: 5,2 morti ogni 100 mezzi coinvolti rispetto all’1,4 delle auto. Per quanto riguarda gli altri utenti vulnerabili, gli incidenti con ciclisti sono risultati il 4,7% dei sinistri sulla rete viaria principale e quelli con pedoni il 3,4%.

E veniamo adesso alle tratte sulle quali si verificano più incidenti moto e che dunque dobbiamo percorrere con particolare prudenza:

1. SS 1 Aurelia nelle province di Savona, Massa e Lucca;

2. SS 16 Adriatica in provincia di Rimini;

3. SS 18 Tirrena Inferiore in provincia di Salerno;

4. SS 270 dell’Ischia Verde;

5. SS 145 Sorrentina in provincia di Napoli;

6. SS 6 Casilina;

7. SS 2 Cassia in provincia di Roma;

8. SS 8 bis Ostiense in provincia di Roma;

9. Tangenziale Est-Ovest di Napoli;

10. SS 35 dei Giovi in provincia di Milano.

LO STUDIO ACI SUGLI INCIDENTI STRADALI

Per chi fosse interessato a conoscere maggiori dettagli, lo studio dell’ACI intitolato “Localizzazione degli incidenti stradali 2020” è consultabile sul portale www.lis.aci.it e comprende due sezioni distinte: una relativa ai dati generali di incidentalità e l’altra specifica sulla localizzazione degli incidenti stradali avvenuti sulla rete viaria principale. La sezione dedicata alla localizzazione contiene la statistica dei sinistri per ciascun km di strada analizzato, con dettagli relativi alle conseguenze alle persone, tipologia di incidente, mese, ora, giorno settimana, particolari categorie di veicoli coinvolti, caratteristica del luogo di accadimento. Completano l’analisi le mappe di incidentalità: numero di incidenti per km su ciascuna strada con dati dell’anno di riferimento, numero di incidenti mortali per km per ciascuna strada con dati dell’ultimo triennio, geolocalizzazione degli incidenti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Preventivo assicurazione moto online

SicurMOTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Sabbia e buche: come evitarle nella guida in moto

Bambini in moto: a che età si possono trasportare?