Assicurazione moto temporanea

Assicurazione moto temporanea: è sicura?

Molti motociclisti si chiedono: l'assicurazione moto temporanea è sicura? Proviamo a rispondere valutando caratteristiche, vantaggi e svantaggi di questo prodotto

25 marzo 2020 - 22:29

È una domanda che ricorre spesso tra gli appassionati delle due ruote: l’assicurazione moto temporanea è sicura? Ci sono tanti motociclisti, infatti, che usano la moto solo per brevi periodi, per esempio durante i weekend. E necessiterebbero quindi di una polizza assicurativa per i soli giorni di utilizzo, in maniera da ottimizzare al massimo la spesa. Sul web le offerte di assicurazioni temporanee non mancano, ma non sono sempre affidabili. In genere le grandi compagnie non trattano questo prodotto (a parte pochi casi), lasciando campo aperto a piccole e sconosciute agenzie su cui, onestamente, non sempre metteremmo la mano sul fuoco. Cerchiamo pertanto di approfondire l’argomento sulle assicurazioni moto temporanee illustrandone caratteristiche, pregi e difetti.

ASSICURAZIONE MOTO TEMPORANEA: COME FUNZIONA

L’assicurazione moto temporanea è una polizza RC moto che a differenza della garanzia standard, valida un anno, copre soltanto un determinato periodo stabilito alla firma del contratto. Che può essere di alcuni giorni (o addirittura soltanto uno) o di uno, tre o sei mesi. Pertanto l’assicurato paga soltanto per il periodo di effettivo utilizzo della moto. Per esempio chi sceglie una polizza per 5 giorni paga solo quelli ed è coperto solo per quella durata, dopodiché risulta scoperto e deve riporre il mezzo in un luogo privato. L’assicurazione temporanea si differenzia da quella sospendibile, con cui viene spesso ma erroneamente confusa, perché la seconda è una comune RC annuale che si può sospendere nei periodi di mancato utilizzo del mezzo, e riattivare al momento opportuno. Mentre la polizza temporanea, come abbiamo visto, è una polizza valida solo per un periodo prestabilito.

ASSICURAZIONE MOTO TEMPORANEA: VANTAGGI E SVANTAGGI

Il maggior vantaggio dell’assicurazione moto temporanea sta nel prezzo, ovviamente minore rispetto alla tariffa di una polizza valida per 12 mesi. Eppure non è detto che le assicurazioni ‘periodiche’ siano sempre convenienti. Questo perché l’importo è determinato da una quota fissa (all’incirca il 15% del premio di un anno) e una variabile in base ai giorni di copertura. Ciò significa che il costo di un’assicurazione temporanea non è mai pari alla corrispondente frazione di una polizza annuale, ma è più caro. Tre giorni di temporanea costano più di tre giorni di annuale (perché, appunto, va aggiunta la quota fissa). Il beneficio di poter disporre di una polizza solo per un certo periodo ha dunque un suo prezzo. Valutate quindi con molta attenzione i costi se decidete di affidarci a questo prodotto.

DOVE TROVARE UN’ASSICURAZIONE MOTO TEMPORANEA

Scrivevamo all’inizio che ben poche compagnie assicurative propongono l’assicurazione temporanea, preferendo optare per coperture a più ampio raggio o per l’assicurazione sospendibile. Qualche anno fa ce n’erano di più, ma evidentemente la risposta del pubblico non dev’essere stata soddisfacente. Solo Zurich Connect offre un prodotto simile alla temporanea con la polizza Moto Weekend, che consente di attivare una copertura RC moto di 3 giorni (denominata MotoP@ss) per 20 volte nell’arco di un anno. I MotoP@ss a disposizione possono essere utilizzati anche di seguito e non necessariamente nei fine settimana. Per quanto riguarda le altre proposte che si trovano in rete, non diciamo che sono tutte truffe ma raccomandiamo caldamente di controllarne attentamente la veridicità, affidandovi soltanto a compagnie, agenti e intermediari assicurativi autorizzati a esercitare in Italia. Gli elenchi sono consultabili sul sito dell’Ivass.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Targa moto

Targa moto rialzata: normativa e sanzioni

Moto rumorose

Moto rumorose: quali sono i limiti di decibel

Patente AM

Patente AM: costo, esami e documenti necessari