Assicurazione moto 50 cc come funziona

Scadenza patente moto: proroga 2022 per il Coronavirus

Aggiornamento della scadenza della patente per le moto con le nuove proroghe fino al 2022 dettate dall'emergenza Coronavirus

28 luglio 2021 - 21:00

La durata della patente per le moto (AM, A1, A2 e A) segue le medesime scadenze di quella per le auto, ossia 10 anni fino al compimento dei 50 anni e poi a scendere con l’avanzare dell’età. Tuttavia già da tempo, a causa dell’emergenza Coronavirus che ha condizionato l’attività delle autoscuole e degli altri luoghi preposti al rinnovo del documento di guida, la validità delle patenti in scadenza è stata prorogata di alcuni mesi in attesa del pieno ritorno alla normalità (che per il momento non si può ancora prevedere con certezza). Ricapitoliamo pertanto le scadenze delle patenti moto dopo l’ultima proroga al 31 marzo 2022, conseguenza dell’estensione dello stato d’emergenza per il Covid al 31 dicembre 2021.

Aggiornamento del 28 luglio 2021 dopo la proroga dello stato d’emergenza al 31 dicembre 2021 e la pubblicazione della circolare del MIMS n. 24231 del 27 luglio 2021.

PATENTE MOTO: DURATA DI VALIDITÀ

Normalmente le patenti per le moto AM, A1, A2 e A (clicca qui per scoprire la differenza tra le varie tipologie) devono essere rinnovate ogni 10 anni fino al compimento dei 50 anni, ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni, ogni 3 anni fino al compimento degli 80 anni e ogni 2 anni dopo il compimento degli 80 anni. Le patenti scadono nel giorno e mese del compleanno del conducente, ma solo se conseguite o rinnovate dal 17 settembre 2012 in poi (se conseguite o rinnovate precedentemente scadono alla data indicata sul documento). Ricordiamo inoltre che le patenti speciali AMS, A1S, A2S e AS (quelle per guidatori disabili) devono essere rinnovate in Commissione Medica Locale ogni 5 anni fino a 70 anni di età e successivamente seguono le scadenze regolari.

SCADENZA PATENTE MOTO: PROROGHE 2022 PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS

Con la già citata circolare n. 24231 del 27/7/2021 il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha fornito chiarimenti sulla proroga della validità delle patenti di guida, specie in considerazione del prolungamento dello stato di emergenza fino al prossimo 31 dicembre 2021. E anche per coordinare la normativa nazionale con il Regolamento UE n. 2021/267 recepito dal nostro Paese lo scorso mese di febbraio.

Le norme nazionali prevedono infatti che tutti i certificati, attestati, permessi e atti abilitativi (comprese patenti, fogli rosa, ecc.) in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e la data che sancisce la fine dello stato d’emergenza, ora fissata al 31 dicembre 2021, conservino la loro validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza, quindi fino al 31 marzo 2022.

Allo stesso tempo il regolamento europeo di febbraio aveva esteso di 10 mesi, sull’intero territorio UE/SEE, la validità delle patenti in scadenza o scadute dal 1° settembre 2020 al 30 giugno 2021 e di ulteriori 6 mesi, e comunque non oltre il 1° luglio 2021, la validità delle patenti che avevano già usufruito della proroga di 7 mesi stabilita dal precedente Regolamento UE 2020/698 e la cui scadenza era prevista tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021.

Ecco dunque le attuali scadenze relative alla sola circolazione sul territorio italiano con patenti rilasciate in Italia:

– le patenti rilasciate in Italia, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 maggio 2021 e non ancora rinnovate, sono prorogate nella validità, per la sola circolazione sul territorio italiano, fino al 31 marzo 2022;

– le patenti rilasciate in Italia, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° e il 30 giugno 2021 e non ancora rinnovate, sono prorogate nella validità, per la sola circolazione sul territorio italiano, per i 10 mesi successivi alla scadenza indicata sulla patente;

– infine le patenti rilasciate in Italia, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2021 e non ancora rinnovate, sono prorogate nella validità, per la sola circolazione sul territorio italiano, fino al 31 marzo 2022.

PATENTI MOTO: PROROGHE 2022 PER CIRCOLARE IN ITALIA DAGLI ALTRI PAESI UE E VICEVERSA

Di seguito, invece. le scadenze per circolare in Italia provenendo da un diverso paese UE o per circolare in un altro Stato UE con la patente italiana:

– le patenti rilasciate in Italia o in un altro Paese UE, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 31 maggio 2020 e non ancora rinnovate, autorizzano a circolare in Italia e negli altri Paesi UE/SEE per i 13 mesi (7+6) successivi alla scadenza indicata sulla patente [PROROGA SCADUTA].

– le patenti rilasciate in Italia o in un altro Paese UE, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 31 agosto 2020 e non ancora rinnovate, autorizzano a circolare in Italia e negli altri Paesi UE/SEE fino al 1° luglio 2021 (7 + 6 ma non oltre il 1° luglio 2021) [PROROGA SCADUTA].

– patenti rilasciate in Italia o in un altro Paese UE, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021 e non ancora rinnovate, autorizzano a circolare in Italia e negli altri Paesi UE/SEE per i 10 mesi successivi alla scadenza indicata sulla patente.

Importante: alcuni Stati membri UE (tra cui NON l’Italia) hanno scelto di non adottare le proroghe o di adottarle con modalità differenti. Informarsi prima di intraprendere un viaggio all’estero con la patente scaduta.

SCADENZA FOGLIO ROSA MOTO 2022

La circolare del MIT ha confermato anche le scadenze del foglio rosa, il documento che permette di esercitarsi alla guida, dopo aver passato l’esame di teoria, in vista della prova pratica.

– il termine di 6 mesi per ottenere il foglio rosa (ossia per superare l’esame di teoria), decorrente dalla data di presentazione della domanda per il conseguimento della patente di guida, è prorogato fino al 31 dicembre 2021 per tutte le domande presentate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020; ed entro 1 anno dalla data di presentazione della domanda per quelle presentate dal 1° gennaio 2021 e fino alla data di cessazione dello stato di emergenza (ora il 31 dicembre 2021);

– le autorizzazioni a esercitarsi alla guida con il foglio rosa (valide anch’esse 6 mesi), in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021, sono prorogate fino al 90° giorno successivo alla cessazione dello stato d’emergenza (quindi fino al 31 marzo 2022);

– ai fini del computo dei termini di 2 mesi per richiedere il riporto dell’esame di teoria su una nuova autorizzazione a esercitarsi alla guida (nel caso di bocciatura al primo tentativo della prova pratica), non si tiene conto del periodo compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022. Di conseguenza, i candidati che ne hanno titolo, il cui foglio rosa è scaduto tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021 (prorogato al 31 marzo 2022), hanno a decorrere dal 1° aprile 2022, 2 mesi per richiedere il riporto dell’esame di teoria.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione moto 50 cc: come funziona

Strisce blu moto

Strisce blu: le moto possono parcheggiare?

Sospensione patente moto: quando avviene, come riaverla