Porta cellulare moto e scooter: come scegliere il migliore

Montare il supporto smartphone sulla moto: ecco le caratteristiche che non devono mancare nel migliore porta cellulare per moto e scooter

30 giugno 2021 - 13:35

Il porta cellulare per moto e scooter è un accessorio molto utile per fissare lo smartphone in sicurezza e averlo a portata di mano nei casi in cui è permesso utilizzarlo. Ma come deve essere un porta cellulare moto affidabile e sicuro? In commercio esistono tanti modelli il cui prezzo non è sempre sinonimo di qualità e sicurezza. Ecco perché abbiamo deciso di spiegarti in questa guida quali caratteristiche deve avere un buon supporto smartphone moto. Mettiti comodo e buona lettura!

PORTA CELLULARE IN MOTO: PERCHE’ E’ UTILE

Il porta cellulare per moto e scooter è fondamentale quando lo smartphone è utilizzato anche come navigatore GPS. Ma ci sono svariati possibili utilizzi (eccetto parlare al cellulare durante la guida), come girare un video panoramico senza distrazioni e a mani libere. Oppure tenerlo a portata di mano senza il rischio di perderlo dalla tasca dei pantaloni. Considerando che al supporto per cellulare andremo a bloccare uno smartphone che in media può avere un valore 10 volte maggiore o più, la scelta del migliore porta cellulare da moto va fatta con criterio. Ecco le domande che risponderemo nei prossimi paragrafi sulle caratteristiche da ricercare:

Porta cellulare per moto e scooter: come scegliere?

Dove montare il porta cellulare sulla moto: specchietto o manubrio?

PORTA CELLULARE PER MOTO E SCOOTER: COME SCEGLIERE

Poiché non vorreste mai che il vostro smartphone volasse via dalla moto, finendo in pezzi, siamo d’accordo sul fatto che il porta cellulare per moto deve essere:

– Facile da montare e solido;

– Resistente alle vibrazioni, alle buche e alle spinte del dito. Se indossate i guanti da moto saranno molto più energiche perché c’è meno sensibilità al tatto, anche se il guanto è compatibile con il touchscreen;

Proteggere lo smartphone dalla pioggia (ad esempio con una custodia magnetica protettiva su misura) e alle velocità da Codice della Strada (quindi anche in autostrada). Se siete appassionati di track day e volete cronometrarvi in pista, meglio usare un porta cellulare che resiste anche oltre 200 km/h, come i modelli Shapeheart magnetici.

PORTA CELLULARE PER MOTO: PERCHE’ NON RISPARMIARE

Tutte queste caratteristiche si possono facilmente ritrovare nei porta cellulare per moto e scooter di cui il Costruttore garantisce con dei test le reali performance su strada e in pista. Il porta cellulare moto, non è un semplice supporto! Questo dettaglio è troppo spesso sottovalutato e si finisce per comprare il portacellulare moto più economico. Pensaci, se sei in auto, al massimo il cellulare cade sui tappetini (relativamente morbidi), se invece sei in moto o in scooter e lo smartphone si sgancia dal supporto potrebbe colpire altri veicoli e causare un incidente. Con ogni probabilità ti servirà anche un cellulare nuovo. Vale davvero la pena risparmiare qualche decina di euro e rischiare? Per riconoscere un porta cellulare di qualità, innanzitutto orientati su supporti realizzati con soluzioni antivibrazioni. I porta cellulare per moto e scooter Shapeheart che abbiamo testato, ad esempio, sono fatti in silicone (trovi i dettagli ai paragrafi successivi). Il silicone filtra più facilmente le vibrazioni del motore rispetto a supporti in plastica e metallo.

DOVE MONTARE IL PORTA CELLULARE SULLA MOTO: SPECCHIETTO O MANUBRIO?

Il punto dove montare il porta cellulare per moto e scooter è un altro fattore di scelta: specchietto, manubrio o serbatoio. Come scegliere? La regola generale si basa sul principio delle minori distrazioni possibili alla guida. Quindi scegli considerando la tua posizione di guida in moto e scooter, posizionandolo in un punto che non ostacoli la visuale di guida, le informazioni sul cruscotto, non colpisca il serbatoio in sterzata e non ti costringa ad abbassare la testa. In questa fase della scelta, più è ampia la compatibilità del porta cellulare, maggiori saranno le configurazioni d’installazione possibili. Prima di fare la tua scelta comunque ti consigliamo di fare così:

Misura il diametro dell’asta dello specchietto (o come sull’Honda SH 150i del test, la staffa del parabrezza) e assicurati che ci sia spazio per alloggiare lo smartphone. Tra i modelli che abbiamo testato ci sono varie possibilità di attacchi: con due semplici oring e banda elastica (vedi foto) o con due viti nella versione da montare con chiave a brugola;

– Se invece preferisci installare il porta cellulare su moto, avrai a disposizione altre scelte. Il supporto smartphone su piastra di sterzo (comodo soprattutto se si hanno i semi-manubri e lo spazio è molto limitato). Oppure il porta cellulare moto per manubrio che abbiamo trovato molto comodo da posizionare esattamente tra i riser dell’Honda Hornet K7. In tal caso se un giorno dovessimo cambiare idea, basta sganciare il collare di silicone (o gli o-ring) per spostarlo lateralmente (è compatibile con manubri da 2 a 5 cm di diametro). Un consiglio: controllate sempre da fermo se il cellulare interferisce con la guida e nelle sterzate colpisce il serbatoio della moto.

TEST PORTA CELLULARE MOTO E SCOOTER

Per darvi un parere più dettagliato e personale sui porta cellulare da moto abbiamo deciso di mettere alla prova il porta cellulare Shapeheart nella versione da manubrio e specchietto. E’ fondamentalmente basato sulla stessa tecnologia di aggancio magnetico, testata in galleria del vento a 140 km/h e in pista fino a 226 km/h, come afferma il produttore. Al supporto magnetico abbiamo abbinato il sacchetto a prova di pioggia (si può scegliere tra varie taglie ed è dotato nella parte inferiore dell’apertura per la ricarica, da fare preferibilmente in condizioni di asciutto).

PERCHE’ E’ UNO DEI MIGLIORI PORTA CELLULARI DA MOTO

Una volta montato il portacellulare al manubrio dell’Honda Hornet (si può agganciare a qualsiasi staffa cilindrica o tondeggiante), la sensazione di solidità è molto rassicurante. Il produttore afferma che la forza magnetica resiste fino a 285 km/h teorici. E infatti per staccare il cellulare bisogna ruotarlo e tirarlo contemporaneamente con una certa forza. Accelerazioni e frenate energiche non lo smuovono facilmente e anche testando lo Shapeheart sul pavè di Cracovia con l’Honda SH, il cellulare è rimasto saldamente al suo posto. Ecco il nostro giudizio in sintesi:

Pro. Il passaggio su buche e dossi non mette in crisi il supporto magnetico. Facile e veloce da installare, sicuro anche alle alte velocità;

Contro. In alcune condizioni di luce potrebbe essere necessario aumentare la luminosità del display per contrastare il riflesso della custodia trasparente. La forza magnetica elevata tende a far allungare  l’ancoraggio elastico di qualche millimetro mentre si preleva il cellulare (foto sopra);

Per poco più di 40 euro (nella versione testata) è sicuramente uno dei migliori porta cellulare moto e scooter in fatto di materiali di qualità, sicurezza di utilizzo e affidabilità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Controllo bollo moto

Controllo bollo moto: come fare la verifica

Mascherina in moto: il 27% la userà per proteggersi dallo smog

Foglio rosa patente moto

Foglio rosa patente moto: scadenza e riporto