Noleggio moto a breve termine

Noleggio moto a breve termine: come funziona

Veloce ripassata sul noleggio moto a breve termine: come funziona, cosa prevede, quanto costa e tutto il resto che c'è da sapere per noleggiare in sicurezza

15 giugno 2020 - 22:36

Il noleggio moto a breve termine è la formula ideale per chi necessita di un mezzo a due ruote per poco tempo, generalmente da 1 a 15 o 30 giorni. Le modalità di noleggio sono più o meno le stesse del noleggio auto, bisogna però garantire di avere l’età minima e di possedere la patente specifica per la tipologia di moto scelta, visto che per la guida di ciclomotori e motocicli ce ne sono più di una. Per il resto basta prenotare il mezzo desiderato, online o direttamente al banco della società, e pagare preferibilmente con carta di credito, che serve anche come garanzia del noleggio (di solito viene ‘congelato’ un importo a titolo di cauzione). E poi godersi finalmente la moto.

PERCHÉ NOLEGGIARE UNA MOTO A BREVE TERMINE

I motivi per noleggiare una moto a breve termine sono tanti: un’esigenza lavorativa (un agile scooter, soprattutto in una grande città dal traffico caotico, può tornare molto utile per andare velocemente da un capo all’altro), un weekend fuori porta, un viaggio on the road di una o due settimane, oppure il desiderio di testare un determinato modello per valutarne l’eventuale acquisto, o di guidare la moto dei sogni senza la necessità di doverla comprare. E anche per sostenere l’esame di guida alla Motorizzazione. Insomma, le ragioni sono ben più d’una e tutte molto valide.

COME FUNZIONA IL NOLEGGIO MOTO BREVE TERMINE

Abbiamo già descritto nel paragrafo introduttivo le formalità essenziali per il noleggio moto a breve termine. Un altro aspetto molto importante riguarda l’assicurazione: molto spesso il costo del noleggio già comprende l’assicurazione RC moto e le garanzie furto e incendio e assistenza stradale, ma il cliente può chiedere di aggiungerne altre a sua discrezione. Ad esempio un motociclista non dovrebbe mai rinunciare alla copertura contro gli infortuni del conducente, esclusa dalla normale RC moto, e alla Kasko totale che copre tutti i danni alla moto, anche quelli accidentalmente provocati dallo stesso guidatore. Importante: quando la moto noleggiata viene presa in consegna occorre esaminarla con estrema cura per verificare la presenza sulla carrozzeria di graffi o altri danni non segnalati dalla società di noleggio, così da escludere qualsiasi addebito non dovuto.

NOLEGGIO MOTO: CHILOMETRAGGIO E CARBURANTE

Quando si noleggia una moto il chilometraggio è di solito illimitato, tuttavia è meglio specificarlo per non avere brutte sorprese. Alcune aziende offrono infatti tariffe che prevedono un tot di chilometri, e alla riconsegna del veicolo chi sfiora il tetto massimo deve pagare una penale per ogni chilometro aggiuntivo. Per quanto riguarda invece il carburante, di norma si noleggia la moto con il serbatoio pieno e si riporta com’era, ma non è l’unica opzione. Ci sono infatti noleggiatori che prendono nota del livello di carburante al momento del ritiro della moto e alla consegna, e se il mezzo si restituisce con un livello inferiore addebitano il costo del rabbocco. Altri invece noleggiano la moto con il serbatoio vuoto e offrono il pieno di benzina in un distributore convenzionato.

COSA FARE IN CASO FURTO O INCIDENTE CON LA MOTO NOLEGGIATA

Nell’ipotesi di furto o lieve incidente bisogna non farsi prendere dal panico, perché non ce n’è ragione, e avvisare tempestivamente il noleggiatore che darà subito tutte le istruzioni da seguire. Nella maggior parte dei casi furto e danni sono compresi nell’assicurazione del noleggio, che potrebbe però contemplare delle franchigie (ossia una parte del rimborso spetta comunque al cliente). Naturalmente il discorso cambia se si ravvisa una condotta illecita del conducente, che comporterebbe l’ipotesi di rivalsa nei suoi confronti da parte della compagnia assicurativa. In ogni caso è opportuno conservare per almeno un anno tutti i documenti del noleggio moto, che possono tornare utili nell’eventualità di contestazioni, multe, ricorsi e richieste di risarcimenti.

NOLEGGIO MOTO: RICONSEGNA DEL VEICOLO

La moto dev’essere riconsegnata entro il termine della scadenza del noleggio, altrimenti si rischia di pagare una penale. Può essere restituita anche in un luogo diverso da quello del ritiro, anche se questa opzione non è sempre disponibile e prevede comunque un costo aggiuntivo. Al momento della riconsegna il veicolo viene esaminato da un addetto della società di noleggio per verificare la presenza di eventuali nuovi danni alla carrozzeria e per controllare il livello del carburante. Se tutto è a posto, il noleggiante ‘sblocca’ la cauzione e il noleggio può dirsi concluso.

QUANTO COSTA IL NOLEGGIO MOTO BREVE TERMINE

Difficile stabilire una cifra perché intervengono numerosissimi fattori, ovviamente le moto più potenti e performanti costano di più. Il prezzo cambia anche in base al numero di coperture assicurative scelte e alla durata stessa del noleggio: con la tariffa a scalare, applicata da quasi tutte le società, più giorni si noleggia più bassa è la tariffa giornaliera. In rete esistono numerosi comparatori che permettono di confrontare le tariffe delle società di noleggio in base ai servizi selezionati. Da ricordare, infine, che insieme alla moto si possono noleggiare anche abbigliamento tecnico e accessori come casco, giacche imbottite, pantaloni, guanti, borsoni e tutto ciò che serve per godersi al meglio il viaggio in tutta sicurezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione abbigliamento moto

Assicurazione abbigliamento moto: come funziona

incentivi moto 2020

Incentivi moto 2020: si amplia la platea dei beneficiari

Una moto può superare le auto incolonnate

Una moto può superare le auto incolonnate?