Trasferire assicurazione da una moto all'altra

Trasferire assicurazione da una moto all’altra

La procedura, i tempi e i costi per trasferire l'assicurazione da una moto all'altra. La portabilità della polizza si ottiene piuttosto facilmente

7 febbraio 2020 - 23:04

È possibile trasferire l’assicurazione da una moto all’altra? Sì è possibile, ma solo in alcune ipotesi e rispettando determinate procedure. La normativa in vigore prevede infatti che si possa spostare l’assicurazione RC moto da un veicolo a un altro solo ed esclusivamente nei seguenti casi: vendita, furto, rottamazione, esportazione, perdita del possesso e cessione in conto vendita a una concessionaria. Al di fuori di queste circostanze, quindi, non è possibile trasferire la polizza assicurativa alla nuova moto, perché il contratto assicurativo resta vincolato al veicolo assicurato in precedenza, anche se resta inutilizzato.

TRASFERIMENTO ASSICURAZIONE MOTO TRA FAMILIARI

Il trasferimento della polizza moto è consentita solo quando si tratta di mezzi che fanno parte della stessa tipologia, per cui non si può passare la copertura di una moto a un’auto (e viceversa). Inoltre, affinché il passaggio sia regolare, è necessario che il proprietario delle moto sia la stessa persona. Sono ammesse eccezioni solo per i coniugi in comunione dei beni, i conviventi di fatto e le persone unite civilmente. Non possono invece trasferirsi l’assicurazione moto genitori e figli, fratelli, sorelle e così via. Esempio di trasferimento ammissibile: se il vecchio motociclo intestato a uno dei due coniugi viene venduto, è possibile spostare la polizza a un’altra moto intestata allo stesso coniuge oppure all’altro.

TRASFERIRE ASSICURAZIONE DA UNA MOTO ALL’ALTRA PER VENDITA O ROTTAMAZIONE

Tra le varie ipotesi prima descritte che prevedono la possibilità di trasferire l’assicurazione da una moto all’altra, quella più frequente riguarda la vendita e la rottamazione del veicolo. Nel caso di vendita, per ottenere il nulla osta al trasferimento della polizza è necessario consegnare alla compagnia assicurativa un documento che dimostri il passaggio di proprietà della moto nonché tutti i dati del mezzo da assicurare, mentre dal 2015 non è più necessario consegnare l’attestato di rischio perché può essere scaricato in formato digitale. Con il trasferimento la classe di merito resta la stessa. Ma se nei 12 mesi precedenti è stato registrato un sinistro con colpa del contraente della polizza, il malus riguarderà anche il nuovo mezzo. Se invece la moto viene rottamata, la procedura rimane sempre uguale. Ma nella documentazione da presentare alla compagnia bisogna aggiungere il certificato di rottamazione del veicolo.

TRASFERIRE ASSICURAZIONE DA UNA MOTO ALL’ALTRA: COSTI E TEMPI

Il passaggio di un’assicurazione da una moto a un’altra non prevede in genere alcun costo aggiuntivo. Tuttavia l’ammontare del premio potrebbe aumentare in base alle caratteristiche del nuovo motociclo, per esempio la cilindrata. Questo perché l’assicurazione di una moto più potente ha un maggiore profilo di rischio. Alla stessa maniera, però, il premio potrebbe anche diminuire se la RC moto viene portata su una moto di minore cilindrata. Per il resto le condizioni del contratto restano più o meno le stesse, come la durata annuale o semestrale, i termini dell’eventuale sospensione moto, la formula di guida, le garanzie accessorie, ecc. Per quanto riguarda infine le tempistiche, il trasferimento dell’assicurazione a una nuova moto è molto veloce e si può fare anche in un solo giorno. L’importante è avere sotto mano tutta a la documentazione richiesta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione abbigliamento moto

Assicurazione abbigliamento moto: come funziona

Una moto può superare le auto incolonnate

Una moto può superare le auto incolonnate?

Assicurazione motorino 50

Assicurazione motorino 50: cosa c’è da sapere